CALCIOMERCATO/ Milan, Marilungo: da bambino ero un tifoso rossonero. In futuro…

Guido Marilungo, ancora alle prese col rientro in squadra dopo il brutto infortunio, dichiara ai microfoni di SkySport24 di voler cambiare aria: “da piccolo ero tifoso del Milan”

27.03.2013 - La Redazione
berlusconi_galliani_milanR400
(INFOPHOTO)

“Da piccolo ero tifoso del Milan, però in questo momento mi piacerebbe molto fare un’esperienza in un altro campionato, e per ora penso solo a rimettermi in forma”. Queste sono le parole di Guido Marilungo, attaccante dell’Atalanta, per i microfoni di SkySport24 a quattro mesi dall’infortunio al crociato del ginocchio destro. E’ la seconda volta, a poco tempo dalla prima: una sfortuna terribile per questo giocatore che era in rampa di lancio e si stava rendendo utile anche con la maglia dell’Under 21. In questa breve intervista il 23enne esprime con determinazione la sua voglia di rientrare al più presto per poter calcare i campi della serie A ma, allo stesso tempo, non fa mistero di sentire l’esigenza di cambiamento: da una parte strizza l’occhio ai rossoneri, i quali hanno da poco rivisitato le politiche societarie in vista del “progetto giovani” che verrà avviato definitivamente a partire dall’anno prossimo, dall’altra parte butta l’amo nel profondo lago delle squadre dei campionati stranieri, sperando che qualcosa si smuova.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori