Calciomercato Milan, le notizie al 9 luglio 2013

- La Redazione

Le ultime notizie di calciomercato del Milan aggiornate a oggi 9 luglio 2013: dal raduno nel quartier generale di Milanello Adriano Galliani e Silvio Berlusconi hanno fatto il punto

ljajic_bacio
(INFOPHOTO)

Ultime notizie di calciomercato del Milan aggiornate a oggi 9 luglio 2013. Raduno per i rossoneri a Milanello, cont tanto di visita del presidente Berlusoni e conferenza stampa a quattro, con Adriano Galliani, Massimiliano Allegri, e i due nuovi acquisti Andrea Poli e Riccardo Saponara. L’amministratore delegato ha fatto il punto sul calciomercato in entrata ed uscita. Sollecitato dalla giornalista giapponese, Galliani ha parlato di Keisuke Honda, esprimendo la speranza che il trequartiasta nipponico opposta arrivare a gennaio. Questo significa  non adesso ma fra sei mesi, alla naturale scadenza del suo contratto e dunque a parametro zero. Ed anche la conferma di Kevin Prince Baoteng, che altrimenti dovrebbe essere ceduto subito per fare posto a Honda. A proposito del ghanese va registrato un sondaggio del Fenerbahçe, squadra che però non affascina Boateng che preferirebbe restare al Milan piuttosto che andare a giocare in Turchia. Quanto a Robinho, Galliani ha ribadito che la soluzione arriverà entro e non oltre il 15 luglio, giorno di chiusura del calciomercato in entrata per il Brasile. Milan e Santos continuano la trattativa al ribasso per tutti: i rossoneri hanno calato la richiesta scendendo fino a 8,5 milioni di euro, i brasiliani non hanno mai pensato ai 10 milioni inizialmente chiesti mentre Robinho ha accettato di ridursi sensibilmente lo stipendio, per tornare nella squadra che lo ha lanciato. Nelle prossime ore potrebbe già registrarsi il contatto decisivo. Capitolo Adem Ljajic: Galliani ha parlato di gradimento per il giocatore e pour parler con la Fiorentina, che presto avrà un colloquio per capire le intenzioni del serbo (contratto in scadenza nel 2014 per lui). Da Milanello ha parlato anche il presidente Silvio Berlusconi, che ha confermato la possibilità di un altro acquisto di rilievo per il Milan. Berlusconi ha inoltre negato di voler vendere la società, anche in parte, a cordate estere, concetto ribadito anche da Galliani. Ha parlato anche Massimiliano Allegri che però ha toccato temi più di carattere tattico e di preparazione alla nuova stagione. Solo un accenno alla corte della Roma nelle settimane dopo la fine del campionato, definita come una cosa normale visti i risultati ottenuti con il Milan.

Per la difesa del Milan si è parlato del centrale argentino, ma con passaporto italiano, Renato Civelli, 29 anni, svincolato dopo tre stagioni da titolare al Nizza, in serie A francese. Sembrava un affare quasi fatto e invece i rossoneri si sono defilati, probabilmente non del tutto convinti dall’aspetto tecnico dell’operazione. Ora per Civelli sembra esserci in prima fila il Bursaspor, squadra di serie A turca che giocherà i preliminari di Europa League, e che peraltro ha appena acquistato dal Milan il terzino nigeriano Taye Taiwo. Altro nome ipotizzato per il reparto arretrato è Nemanja Vidic, difensore serbo del Manchester United con il contratto a scadenza tra un anno. Secondo il ultime indiscrezioni i Red Devils hanno trovato un accordo con il giocatore per il rinnovo, e lo stesso Vidic sarebbe ben felice di proseguire l’esperienza in maglia United. Altre indiscrezioni riportano sviluppi sul fronte Kakà, che il Real Madrid starebbe per mettere sul calciomercato dopo l’acquisto di Isco, che ha intasato una trequarti in cui gravitano già Ozil e Di Maria oltre all’intoccabile Cristiano Ronaldo. L’impressione èerò è che Carlo Ancelotti ci penserà ancora prima di cedere Kakà, e che potrebbe piuttosto riconsiderare la vendita di Di Maria in Inghilterra, già ipotizzata nelle settimane scorse. Ufficiale la cessione del giovane difensore centrale Marco Speranza, classe 1994 in arrivo dalla Primavera di Aldo Dolcetti: va in prestito al Pisa. La Sampdoria ha fatto sapere di essere in trattativa con Bartosz Salamon, il cui trasferimento in blucerchiato completerà l’operazione Poli: a breve è previsto un altro incontro tra la dirigenza ligure e Mino Raiola, agente del polacco classe 1991. Andrea Petagna resterà in prima squadra almeno fino al recupero di Pazzini, che starà fuori ancora circa 3 mesi.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori