Milan-Udinese (2-0): pagelle, i voti per il Fantacalcio. I top e i flop (Serie A 2014-2015, 13^giornata)

- La Redazione

Pagelle Milan-Udinese 2-0: i top e i flop della partita valida per la 13^giornata del campionato di Serie A 2014-2015, disputata domenica 30 novembre 2014 a San Siro

menez_kone
(INFOPHOTO)

Il Milan ha battuto l’Udinese per 2-0 grazie alla doppietta di Jeremy Menez, salito a quota 7 gol nel campionato in corso. Grazie al successo di San Siro i rossoneri si sono portati a 21 punti, mentre l’Udinese è rimasta a quota 18. Di seguito i top e i flop secondo le pagelle della partita. Non poteva che essere lui, migliore non sono del Milan ma anche di tutta la sfida. Basterebbero i due gol che hanno deciso il risultato, ma c’è anche dell’altro nella prestazione di Menez. Definito non a caso ‘stratosferico. Schierato per la seconda volta da titolare (la prima a Empoli) il giovane centrocampista olandese ha mostrato una condizione fisica ancora non ottimale e anche per questo non è riuscito ad esprimersi al meglio. Non è tuttavia il caso di appiccicargli giudizi affrettati o bocciature acerbe: Van Ginkel avrà tempo e modo di rifarsi nell’arco della stagione, anche se il rientro di capitan Montolivo non oca a suo vantaggio. Come spesso capita nelle giornate storte il miglior in campo finisce per essere il portiere, che come si suol dire in questi casi ‘limita il passivo’. Il nazionale greco lo ha fatto almeno una volta per tempo: su Rami nel primo, su El Shaarawy nel secondo. I più gravi bocciati di giornata sono i difensori centrali, che solitamente nell’Udinese tradiscono di rado. In particolare il brasiliano Danilo, che in questi anni si è sempre segnalato come uno degli arretrati più efficaci della Serie A: la supremazia del Milan lo ha mandato in confusione, così come i magheggi di Menez. Come lui Domizzi che ha causato il calcio di rigore del vantaggio, episodio però molto contestato e in effetti apparso perlomeno dubbio. Contestualmente il difensore è stato espulso: niente Inter-Udinese per lui.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori