Calciomercato Milan/ News, Quarto (ag. Fifa): Kakà intoccabile! Sullo scambio Lamela-Balotelli… (esclusiva)

Calciomercato Milan, l’agente Fifa ANTONIO QUARTO commenta i temi di attualità, a partire dal possibile scambio Lamela-Balotelli e il futuro di El Shaarawy, Kakà e Abate…

01.03.2014 - int. Antonio Quarto
Lamela_Spurs
Erik Lamela, fantasista del Tottenham

Milan in movimento per pianificare la strategia in vista del prossimo calciomercato. Da risolvere c’è innanzitutto il problema del portiere. Potrebbe esserci interesse per Fraser Forster del Celtic. In primo piano però c’è anche un eventuale scambio col Tottenham che coinvolgerebbe due giovani campioni, cioè Erik Lamela e Mario Balotelli. Il futuro di SuperMario potrà essere di nuovo in Inghilterra? Le belle prestazioni offerte in questa stagione hanno però rilanciato anche l’interesse di molti club per Kakà: il brasiliano potrebbe partire in caso di una offerta importante o il suo ritorno in rossonero sarà per sempre? Da decidere poi il futuro di Ignazio Abate e Stephan El Shaarawy, altri due giocatori per i quali da tempo si ipotizza un futuro lontano da Milanello. Per parlare di tutti questi argomenti relativi al calciomercato del Milan, abbiamo sentito l’agente Fifa Antonio Quarto. Eccolo in questa intervista esclusiva per IlSussidiario.net
Forster, portiere del Celtic, è nel mirino del calciomercato del Milan? Non mi sembra sinceramente un portiere da Milan. Non è abbastanza forte, non ha le qualità tecniche per difendere la porta di una squadra così importante.
Kakà potrebbe lasciare il Milan? Kakà aveva già fatto l’errore di lasciare il Milan: è un giocatore davvero importante per questa squadra ed è legato veramente fino in fondo ai colori di questo club. Credo proprio che non se ne andrà, quindi. Penso inoltre che, data l’età, non arriveranno offerte straordinarie, quelle che potrebbero far vacillare la società rossonera.
Fattibile invece lo scambio Lamela-Balotelli col Tottenham? No, questa idea è improponibile. Balotelli è una prima punta, Lamela è un’ala. E’ uno scambio quindi che ritengo impossibile, perché stravolgerebbe tutto l’assetto tattico della formazione rossonera.
Abate rimarrà in rossonero? Lui è un giocatore destinato a crescere ancora, può essere veramente importante per la squadra rossonera. Credo però che, dato il ruolo che ricopre, se arrivasse un’offerta interessante partirà.
Invece come vede il futuro di El Shaarawy?

Mi auguro che il Piccolo Faraone possa veramente rimanere al Milan, è un calciatore che fra l’altro mi piace particolarmente. In questa stagione ha avuto diversi problemi fisici e purtroppo non dovrebbe andare ai Mondiali. Avrà comunque tutto il tempo, vista l’età, di partecipare ai prossimi Campionati del Mondo. (Franco Vittadini)



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori