Calciomercato Milan/ News, Amerini (ag. FIFA): Falcao dipende da Berlusconi. E Balotelli… (esclusiva)

- int. Daniele Amerini

Calciomercato Milan news, in esclusiva per IlSussidiario.net, l’agente Fifa Daniele Amerini ha parlato del calciomercato rossonero e in particolare del possibile di Falcao.

Falcao_addio
Radamel Falcao (infophoto)

Il Milan sembra orientato a cedere Mario Balotelli, attaccante italiano che non sembra essere il perno del progetto di Inzaghi. Oggi però le ultime indiscrezioni di calciomercato hanno parlato di un clamoroso acquisto da parte dei rossoneri, ovvero Falcao del Monaco. Difficile, se non impossibile, che il fortissimo attaccante del Monaco possa vestire la maglia del Milan. Abbiamo chiesto un parere al noto agente Fifa Daniele Amerini in esclusiva per IlSussidiario.net.
Falcao-Milan, affare praticamente impossibile? Se pensiamo al costo del cartellino del giocatore e anche all’ingaggio, direi proprio di sì. Soprattutto in questo momento delicato del calcio italiano e del Milan.
Però… Quando hai un presidente come Silvio Berlusconi tutto potrebbe cambiare. Se vuole il numero uno del Milan può prendere Falcao magari cedendo qualche altro giocatore. Sarebbe un colpo fenomenale.
Magari cedendo Balotelli. Farebbe bene il Milan? Se i rossoneri prendessero Falcao grazie anche alla cessione di Balotelli sarebbe un’operazione importante che sicuramente aumenterebbe la forza di questo Milan.
Farebbe contento anche Inzaghi? Pippo avrebbe un centravanti mondiale in attacco. Inzaghi dovrà avere anche fortuna, molti allenatori giovani hanno fallito subito l’appuntamento nel grande club.
Inzaghi avrà Menez. Che pensa del francese? Lo conosciamo da sempre come classico giocatore di qualità ma poco continuo. Ora però potrebbe davvero far cambiare idea a tutti, è ritornato in Italia per la seconda volta, dimostri di poter cambiare tutto.
Crede che il Milan ritornerà in alto? Una cosa è certa, peggio di come è andata l’ultima stagione non si può fare, sarebbe importante rientrare in Europa.

(Claudio Ruggieri)



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori