Calciomercato Milan/ News, Crudeli: Cerci il colpo di Barbara, Criscito va preso (esclusiva)

- int. Tiziano Crudeli

Calciomercato Milan news, parla TIZIANO CRUDELI (esclusiva). Il giornalista fa il punto sugli obiettivi Iturbe, Cerci e Criscito, in attacco da definire il futuro di Balotelli e Petagna

cerci_lacrime
Alessio Cerci (Infophoto)

Le trattative di calciomercato del Milan si concentrano in particolare sulle fasce, con il possibile arrivo di Alessio Cerci in primo piano. Il suo è il nome più chiacchierato negli ultimi giorni, più difficile invece l’arrivo di Juan Iturbe, vicino alla Juventus. Il suo cartellino costa veramente tanto, forse troppo per il Milan anche se Barbara Berlusconi ha promesso un grande colpo. Potrebbe arrivare anche Domenico Criscito, che sarebbe utile per potenziare la fascia sinistra. In attacco invece il tormentone è sempre lo stesso: Mario Balotelli alla fine partirà o no? Dipenderà anche dalle offerte che arriveranno. Sempre più probabile invece la cessione di Andrea Petagna, che ha bisogno di giocare per maturare. Per parlare di tutto questo, abbiamo sentito sul calciomercato del Milan il noto giornalista rossonero Tiziano Crudeli. Eccolo in questa intervista esclusiva per IlSussidiario.net.

Per Iturbe rossonero ci sono ancora possibilità? Difficile, molto difficile. Costa 27 milioni, il prezzo del suo cartellino è molto alto per le disponibilità economiche del Milan. E poi ormai è vicino alla Juventus…
Quindi più facile Cerci? Anche lui non costa poco, 20 milioni. Fa tanti gol, molti assist, credo che il Milan sia più vicino a lui. Barbara Berlusconi del resto ha promesso un grande colpo, potrebbe essere proprio Cerci.
Criscito arriverà? Sarebbe un buon rinforzo per la fascia sinistra, considerando che Albertazzi non è un fulmine di guerra: non ritengo impossibile il suo ingaggio.
Balotelli partirà? Se qualche squadra offrirà 30 milioni potrebbe partire, il problema poi sarebbe trovare un sostituto. Si potrebbe cambiare modulo tattico ma in ogni caso qualcuno deve segnare.
E Petagna? Ha grandi qualità tecniche, ma deve maturare. Ha anche bisogno di giocare, possibile che vada in qualche squadra dove possa partire titolare. (Franco Vittadini)



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori