Calciomercato Milan/ News: Joel Campbell è d’accordo, l’Arsenal no (esclusiva)

Calciomercato Milan news: secondo indiscrezioni raccolte in esclusiva da IlSussidiario.net, il giocatore del Costa Rica sarebbe Joel Campbell interessato a vestire rossonero ma l’Arsenal…

25.07.2014 - La Redazione
campbell_duarte
Joel Campbell (sinistra), 21 anni (infophoto)

Il Milan ha intenzione di puntare con decisione su un attaccante per completare il reparto avanzato. Negli Stati Uniti si sta allenando anche Mario Balotelli che dovrà convincere il nuovo tecnico Filippo Inzaghi. La conferma arriverà solo dopo le prime settimane in gruppo mentre le voci di calciomercato continuano a ronzare. Stando alle ultime l’Arsenal sarebbe interessato al giocatore e Wenger ci starebbe provando ancora una volta, nonostante le recenti smentite. La notizia di oggi è che nell’affare potrebbe essere inserito il Nazionale del Costa Rica Joel Campbell, giovane attaccante che ha fatto benissimo nell’ultimo Mondiale brasiliano. Classe ’92, Campbell ha convinto tutti: nell’Arsenal non ha mai trovato spazio e nell’ultima stagione ha giocato in prestito ai greci dell’Olympiacos. Ma ci sono problemi per quanto riguarda questa operazione. Secondo indiscrezioni raccolte in esclusiva da IlSussidiario.net, Campbell sarebbe d’accordo nel vestire la maglia del Milan nella prossima stagione; il ventiduenne costaricense potrebbe essere un elemento importante per il modulo di Inzaghi visto che potrebbe giocare da centravanti ma anche da esterno d’attacco. Il problema principale riguarda l’Arsenal che non intende offrire Campbell più soldi per Balotelli: quest’ultimo è reduce da un Mondiale non certo positivo e la sua valutazione di calciomercato è sicuramente scesa. Quindi per il momento è escluso un imminente accordo per quanto riguarda la trattativa Balotelli-Arsenal con Campbell come contropartita tecnica (assieme a un corrispettivo economico). Il Milan però non accetta di continuare l’operazione sulla base di uno scambio alla pari tra i due giocatori.

(Claudio Ruggieri)



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori