MotoGP/Valentino Rossi gran pole a Le Mans

- La Redazione

Valentino Rossi conquista la pole a Le Mans davanti all’altra Yamaha di Lorenzo: per il campione di Tavullia si tratta della 59° pole in carriera. Terzo tempo per la Honda di Pedrosa

Rossi-QP-Le-Mans_R375

Valentino Rossi piazza il suo giro perfetto a una manciata di minuti dalla fine della sessione di qualifica e per gli altri non c’è più nulla da fare. Il campione del mondo fissa i cronometri sull’1’34”408 mentre il suo rivale Jorge Lorenzo si ferma a 54 millesimi da Rossi con il tempo di 1’33”462. Chiude la prima fila Dani Pedrosa (+ 0”165) che mette la sua Honda ufficiale davanti alla Ducati di Stoner. Partono subito a bomba Lorenzo e Stoner che si scambiano la pole provvisoria nei primi minuti della sessione inseguiti dalla Honda di Dani Pedrosa. Poi arriva anche Valentino Rossi e si mette di traverso tra i due nella caccia alla pole.

Ma le scintille vere e proprie si vedono quando i big montano le morbide. Comincia Valentino ad aprire le danze e a passare in testa nella classifica provvisoria scavalcando uno Stoner strepitoso ancora in pista con la gomma dura al posteriore. Ci pensa poi Lorenzo a sopravanzare Valentino e ad essere il primo ad abbattere il muro dell’1’34”, seguito subito dopo da Stoner che per l’occasione monta le morbide. Sono gli ultimi giri, però, che riservano le migliori emozioni e Valentino Rossi decide che è il momento di far valere la sua classe. Il campione italiano piazza un bel 1’33”408 e vola in cima alla classifica che vuol dire pole, con un vantaggio su Jorge Lorenzo di 54 millesimi.

Chiude la prima fila, a sorpresa, Dani Pedrosa che mette la sua Honda ufficiale davanti alla Ducati di Stoner, non a suo agio con le gomme da tempo. Completano la seconda fila l’altra Ducati ufficiale dell’americano Hayden e la Honda di Randy De Puniet. Dovizioso, Edwards, Capirossi e Espargaro completano la top ten. Melandri chiude con l’11° tempo a solo 9 millesimi dall’ultimo posto della top ten, mentre Simoncelli si deve accontentare del 13°. Niente qualifiche per Bautista, già acciaccato e caduto nelle libere del mattino.

PER LEGGERE I TEMPI DELLE QUALIFICHE, CLICCA IL PULSANTE >> QUI SOTTO
 

La griglia di partenza

1 Valentino Rossi (ITA) Fiat Yamaha Team 1’33.408

2 Jorge Lorenzo (SPA) Fiat Yamaha Team 1’33.462 +0.054 / 0.054

3 Dani Pedrosa (SPA) Repsol Honda Team 1’33.573 +0.165 / 0.111

 

4 Casey Stoner (AUS) Ducati Marlboro Team 1’33.824 0.416 / 0.251

5 Nicky Hayden (USA) Ducati Marlboro Team 1’33.845 +0.437 / 0.021

6 Randy De Puniet (FRA) LCR Honda MotoGP 1’34.074 +0.666 / 0.229

 

7 Andrea Dovizioso (ITA) Repsol Honda Team 1’34.204 +0.796 / 0.130

8 Colin Edwards (USA) Monster Yamaha Tech 3 1’34.304 +0.896 / 0.100

9 Loris Capirossi (ITA) Rizla Suzuki MotoGP 1’34.306 +0.898 / 0.002

 

10 Aleix Espargaro (SPA) Pramac Racing Team 1’34.514 +1.106 / 0.208

11 Marco Melandri (ITA) San Carlo Honda Gresini 1’34.523 +1.115 / 0.009

12 Ben Spies (USA) Monster Yamaha Tech 3 1’34.920 +1.512 / 0.397

 

13 Marco Simoncelli (ITA) San Carlo Honda Gresini 1’34.942 +1.534 / 0.022

14 Hiroshi Aoyama (JPN) Interwetten Honda MotoGP 1’34.979 1.571 / 0.037

15 Hector Barbera (SPA) Paginas Amarillas Aspar 1’35.323 +1.915 / 0.344

 

16 Mika Kallio (FIN) Pramac Racing Team 1’35.810 +2.402 / 0.487

17 Alvaro Bautista (SPA) Rizla Suzuki MotoGP N.C.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori