MotoGP/ Valentino Rossi: sapevo che il mio passo non era quello di Lorenzo

- La Redazione

Valentino Rossi incassa la seconda vittoria consecutiva di Jorge Lorenzo e si ritrova in casa un rivale numero uno per la lotta al titolo davvero tosto

Rossi20gara20Le20Mans_R375

Partiva dalla pole, è partito davanti a tutti ma questo non è bastato a tenere a bada un Jorge Lorenzo troppo veloce per Valentino sulla pista di Le Mans. Il secondo posto, però, consente a Rossi di limitare i danni e di mantenere contenuto il divario in classifica generale, in attesa della gara del Mugello, dove ilo pilota di tavullia è costretto quasi a vincere o comunque ad arrivare davanti, per mantenere il contatto in classifica con un rivale che si sta mostrando più tosto del previsto

Valentino Rossi:

“Sono partito benissimo, ma sapendo fin dall’inizio che il mio passo non era quello di Lorenzo. Abbiamo anche patito, in gara, qualche problema inaspettato, legato soprattutto al grip in uscita di curva ed alla accelerazione, sempre in uscita. Pensavo di poter essere più veloce; non è stato così. Ho cercato di resistere in testa, e poi di tenere il passo di Lorenzo, ma non mi è riuscito: congratulazioni a lui, è stato fortissimo,oggi. Non posso addebitare nulla alla spalla; avevo creduto che avrebbe rappresentato un problema importante, invece non lo è stato per nulla, fin quando non siamo giunti a sei-sette giri dalla fine. Ma a quel punto la gara era ormai decisa. Sapevo che era importante finire e conquistare venti punti, sarà un campionato lungo e la differenza è solo di nove. Non vedo l’ora di essere al Mugello, gara di casa, ed al meglio della forma”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori