MOTOGP/ Gran Premio d’Italia 2012 al Mugello, prove libere 2 (FP2): cronaca, tempi e risultati. Primo Lorenzo

- La Redazione

Jorge Lorenzo ha chiuso al primo posto davanti a Pedrosa ed Hayden la seconda sessione di prove libere del Gran Premio d’Italia della MotoGp al Mugello: cronaca e risultati.

lorenzo_silverstoneR400
Jorge Lorenzo (Infophoto)

Si sono da poco concluse anche le prove libere 2 (FP2) del Gran Premio d’Italia della classe MotoGP, che si disputa sullo stupendo circuito toscano del Mugello. Sullla pista posta nel comune di Scarperia va in scena il nono atto del Motomondiale 2012: siamo esattamente a metà di questo campionato. Finalmente una giornata totalmente senza pioggia, fatto che negli ultimi tempi era diventata una rarità, ma l’unico pilota che può davvero ridere oggi è Jorge Lorenzo. Il maiorchino della Yamaha, leader del Mondiale davanti a Pedrosa e a Stoner, oggi ha dominato fin dai primi minuti della sessione del mattino, e questa supremazia è continuata anche nel turno pomeridiano: infatti anche nella sessione 2 Lorenzo ha preso la prima posizione fin dai primi minuti e non l’ha più mollata fino alla fine. A questo punto si candida ad essere lui il grande favorito per le prove ufficiali di domani e soprattutto per la gara di domenica. Inoltre, il tempo che ha fatto segnare oggi pomeriggio (1’48”076) si ferma a pochi millesimi dalla pole position record della scorsa stagione: il re del venerdì al Mugello è stato senza ombra di dubbio Jorge Lorenzo.

Detto questo, non si può però negare che i margini oggi pomeriggio si sono drasticamente ridotti: se stamattina per trovare Stoner (secondo) bisognava salire di oltre mezzo secondo dal tempo di Jorge, ora in meno di due decimi troviamo quattro piloti. Daniel Pedrosa infatti è staccato di 31 millesimi, Nicky Hayden di 81 ed Hector Barbera di 178. Insomma, in casa Honda il migliore oggi è stato Pedrosa, mentre Casey Stoner – a parte un guizzo finale mattutino – è sempre apparso più in ritardo. Oggi pomeriggio ha chiuso sesto a 451 millesimi, alle spalle anche di un sempre costante Andrea Dovizioso (quinto a 0”232). Come detto, troviamo in alto Hayden e Barbera, a conferma che la Ducati sulla pista di casa sembra a suo agio. Purtroppo però resta in disparte da questo festival Valentino Rossi, che ha chiuso con il nono miglior tempo, a poco meno di un secondo da Lorenzo. Margine meno pesante rispetto ad altre volte ma, visto il rendimento degli altri ducatisti, Valentino non può certamente essere soddisfatto. Si è guadagnato l’attenzione di tutti anche Alvaro Bautista (pilota del team Gresini che ha rispolverato la livrea bianca in onore di Simoncelli), ma purtroppo in negativo: caduto stamattina, ha concesso il bis pomeridiano. La caduta più brutta è stata però quella di Hector Barbera, che ha costretto a uno stop con bandiera rossa per qualche minuto, mentre i commissari ripulivano la pista. Fortunatamente, nessuna conseguenza per il pilota. Pirro quattordicesimo, Pasini sedicesimo e Petrucci diciannovesimo chiudono il quadro dei piloti italiani.

Pos. Num. Pilota Nazione Team Moto Km/h Data e ora Distanza1st/Prev.
1 99 Jorge LORENZO SPA Yamaha Factory Racing Yamaha 340,8 1’48.076  
2 26 Dani PEDROSA SPA Repsol Honda Team Honda 339,9 1’48.107 0.031 / 0.031
3 69 Nicky HAYDEN USA Ducati Team Ducati 343,6 1’48.157 0.081 / 0.050
4 8 Hector BARBERA SPA Pramac Racing Team Ducati 346,7 1’48.254 0.178 / 0.097
5 4 Andrea DOVIZIOSO ITA Monster Yamaha Tech 3 Yamaha 340,4 1’48.308 0.232 / 0.054
6 1 Casey STONER AUS Repsol Honda Team Honda 339,1 1’48.527 0.451 / 0.219
7 11 Ben SPIES USA Yamaha Factory Racing Yamaha 339,5 1’48.540 0.464 / 0.013
8 35 Cal CRUTCHLOW GBR Monster Yamaha Tech 3 Yamaha 340,8 1’48.650 0.574 / 0.110
9 46 Valentino ROSSI ITA Ducati Team Ducati 344,1 1’49.017 0.941 / 0.367
10 6 Stefan BRADL GER LCR Honda MotoGP Honda 338,3 1’49.022 0.946 / 0.005
11 19 Alvaro BAUTISTA SPA San Carlo Honda Gresini Honda 337,4 1’49.208 1.132 / 0.186
12 41 Aleix ESPARGARO SPA Power Electronics Aspar ART 322,1 1’50.015 1.939 / 0.807
13 14 Randy DE PUNIET FRA Power Electronics Aspar ART 318,0 1’50.269 2.193 / 0.254
14 51 Michele PIRRO ITA San Carlo Honda Gresini FTR 321,5 1’51.130 3.054 / 0.861
15 68 Yonny HERNANDEZ COL Avintia Blusens BQR 316,3 1’51.322 3.246 / 0.192
16 54 Mattia PASINI ITA Speed Master ART 320,5 1’51.384 3.308 / 0.062
17 5 Colin EDWARDS USA NGM Mobile Forward Racing Suter 327,9 1’51.857 3.781 / 0.473
18 77 James ELLISON GBR Paul Bird Motorsport ART 321,2 1’51.966 3.890 / 0.109
19 9 Danilo PETRUCCI ITA Came IodaRacing Project Ioda 302,6 1’52.109 4.033 / 0.143
20 22 Ivan SILVA SPA Avintia Blusens BQR 317,3 1’52.558 4.482 / 0.449


© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori