MOTOGP/ Gran Premio di Indianapolis 2012: cronaca, ordine d’arrivo e classifica mondiale piloti

- La Redazione

Dani Pedrosa ha dominato il Gran Premio della MotoGp a Indianapolis, davanti a Lorenzo e Dovizioso. Quarto Stoner, settimo Rossi. Cronaca e ordine d’arrivo della gara, la classifica piloti.

Pedrosa_FP1
Daniel Pedrosa, 30 anni, spagnolo (INFOPHOTO)

Daniel Pedrosa ha dominato il Gran Premio di Indianapolis 2012 della classe MotoGp. L’undicesimo appuntamento del Motomondiale ha avuto ben poco spettacolo: la vittoria dello spagnolo della Honda Hrc è stata nettissima. In seconda posizione si è piazzato Jorge Lorenzo (Yamaha), staccato di ben 10 secondi abbondanti dal connazionale ma soddisfatto per aver limitato al massimo i danni su una pista che non è mai piaciuta all’attuale leader della classifica iridata. Splendido terzo posto per Andrea Dovizioso, che in sella alla sua Yamaha Tech 3 ottiene il quarto podio nelle ultime cinque gare: una continuità davvero impressionante, che legittima il ruolo del ‘Dovi’ come migliore dietro ai tre in lotta per il Mondiale Piloti. Può tirare un sospiro di sollievo anche Casey Stoner: l’australiano è riuscito a gareggiare nonostante l’incidente subito ieri durante le qualifiche, ed è anche riuscito a chiudere con un buon quarto posto. La lotta tra Dovizioso e Stoner per il terzo gradino del podio è stata anche l’unico motivo d’interesse nella seconda metà del Gran Premio, quando ormai tutte le altre posizioni erano definite, ma alla fine Dovizioso è riuscito ad allungare, arrivando sul traguardo con circa due secondi di vantaggio su Stoner. L’unico che avrebbe potuto vivacizzare la gara sarebbe stato Ben Spies: l’americano della Yamaha infatti si era portato in testa con una splendida partenza, e sembrava l’unico pilota in grado di tenere il passo di Pedrosa. Purtroppo però Spies è stato tradito dal motore della Yamaha, esploso dopo pochi giri in una nuvola di fumo. Una vera disdetta per il padrone di casa, che sta vivendo una stagione difficile e avrebbe potuto togliersi una soddisfazione molto importante. Il ritiro di Spies e la caduta di Cal Crutchlow hanno permesso a Valentino Rossi di chiudere al settimo posto la gara, ma questo non basta a mascherare l’ennesimo disastro del Dottore. Cinquantasette secondi di ritardo da Pedrosa, addirittura 27 da Stefan Bradl, sesto: una prestazione che definire anonima è riduttivo. La Ducati inoltre non ha potuto nemmeno schierare Nicky Hayden, che ha pagato il prezzo più alto per le numerose cadute di ieri. Giornata nera anche per i tre italiani in sella alle Crt: Mattia Pasini, Danilo Petrucci e Michele Pirro si sono ritirati tutti nel corso dei primi giri della gara. La vittoria permette a Pedrosa di salire a quota 207 punti in classifica, -18 da Lorenzo (225), mentre Stoner con 186 punti ne deve ora recuperare 39 a Lorenzo.

(Mauro Mantegazza)

Pos. Points Num. Rider Nation Team Bike Km/h Time/Gap
1 25 26 Dani PEDROSA SPA Repsol Honda Team Honda 151.8 46’39.631
2 20 99 Jorge LORENZO SPA Yamaha Factory Racing Yamaha 151.2 +10.823
3 16 4 Andrea DOVIZIOSO ITA Monster Yamaha Tech 3 Yamaha 150.9 +17.310
4 13 1 Casey STONER AUS Repsol Honda Team Honda 150.7 +19.803
5 11 19 Alvaro BAUTISTA SPA San Carlo Honda Gresini Honda 150.6 +22.556
6 10 6 Stefan BRADL GER LCR Honda MotoGP Honda 150.2 +30.072
7 9 46 Valentino ROSSI ITA Ducati Team Ducati 148.7 +57.614
8 8 17 Karel ABRAHAM CZE Cardion AB Motoracing Ducati 148.2 +1’08.442
9 7 68 Yonny HERNANDEZ COL Avintia Blusens BQR 148.0 +1’11.106
10 6 41 Aleix ESPARGARO SPA Power Electronics Aspar ART 147.9 +1’14.079
11 5 24 Toni ELIAS SPA Pramac Racing Team Ducati 147.3 +1’26.305
12 4 22 Ivan SILVA SPA Avintia Blusens BQR 146.5 +1’40.274
13 3 5 Colin EDWARDS USA NGM Mobile Forward Racing Suter 146.0 1 Lap
14 2 77 James ELLISON GBR Paul Bird Motorsport ART 145.5 1 Lap
15 1 15 Steve RAPP USA Attack Performance APR 145.3 1 Lap
16   20 Aaron YATES USA GPTech BCL 142.5 1 Lap
Not Classified
    35 Cal CRUTCHLOW GBR Monster Yamaha Tech 3 Yamaha 149.7 19 Laps
    14 Randy DE PUNIET FRA Power Electronics Aspar ART 147.0 20 Laps
    11 Ben SPIES USA Yamaha Factory Racing Yamaha 150.7 22 Laps
    51 Michele PIRRO ITA San Carlo Honda Gresini FTR 135.6 27 Laps
    54 Mattia PASINI ITA Speed Master ART   0 Lap
    9 Danilo PETRUCCI ITA Came IodaRacing Project Ioda   0 Lap
Pos. Rider Bike Nation Points
1 Jorge LORENZO Yamaha SPA 225
2 Dani PEDROSA Honda SPA 207
3 Casey STONER Honda AUS 186
4 Andrea DOVIZIOSO Yamaha ITA 137
5 Cal CRUTCHLOW Yamaha GBR 106
6 Stefan BRADL Honda GER 94
7 Alvaro BAUTISTA Honda SPA 92
8 Valentino ROSSI Ducati ITA 91
9 Nicky HAYDEN Ducati USA 84
10 Ben SPIES Yamaha USA 66
11 Hector BARBERA Ducati SPA 60
12 Aleix ESPARGARO ART SPA 39
13 Randy DE PUNIET ART FRA 33
14 Karel ABRAHAM Ducati CZE 18
15 Yonny HERNANDEZ BQR COL 17
16 Michele PIRRO FTR ITA 16
17 James ELLISON ART GBR 14
18 Colin EDWARDS Suter USA 14
19 Mattia PASINI ART ITA 13
20 Ivan SILVA BQR SPA 11
21 Danilo PETRUCCI Ioda ITA 9
22 Toni ELIAS Ducati SPA 5
23 Steve RAPP APR USA 1


© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori