MotoGP / Rossi (Yamaha): a Barcellona importante tornare a fare bene

- La Redazione

Le parole di Valentino Rossi in vista del Gran Premio di Catalogna della MotoGp, che si correrà domenica sul circuito di Montmelò: per il pesarese serve il riscatto dopo un periodo difficile

rossi_yamaha
Valentino Rossi (Infophoto)

Questa domenica la MotoGp torna in pista per disputare il Gran Premio di Catalogna sul circuito di Montmelò, vicino a Barcellona – dove naturalmente si inizierà a correre già venerdì con le prime sessioni di prove. Per Valentino Rossi l’imperativo è chiaro: dimenticare Le Mans e Mugello, due gare che al Dottore hanno portato solamente delusioni, fra errori del pilota, problemi tecnici e anche sfortuna. Per il pilota della Yamaha sarà dunque fondamentale invertire la tendenza, e lui stesso ne è ben consapevole: “La gara di Barcellona sarà molto importante, soprattutto dopo i recenti risultati. Voglio salire sul podio in Spagna e darò il mio meglio come sempre. Sarà importante iniziare il weekend nel migliore dei modi e fare delle buone qualifiche. Sarà molto importante partire davanti”, ha detto il pesarese memore dell’incidente al Mugello, in cui non ebbe colpe ma nel quale fu coinvolto perché si trovava attorno alla nona posizione, situazione in cui un pilota della Yamaha ufficiale non dovrebbe trovarsi. A proposito di quella caduta, Rossi parla anche delle sue condizioni fisiche: “Per alcuni giorni dopo la caduta del Mugello ero dolorante dappertutto. Per fortuna sono stato in grado di riprendere l’allenamento subito e non ho perso tempo”. Di certo sta molto meglio il suo compagno di squadra Jorge Lorenzo, che con la vittoria in Italia ha rilanciato il duello con Dani Pedrosa per conquistare il titolo mondiale, ed ora si appresta ad affrontare la gara di casa: “Sono abbastanza soddisfatto dopo il nostro grande risultato al Mugello, che ha concluso un fine settimana quasi perfetto. Vincere ancora è stato positivo e adesso si va al Montmelò, la mia gara di casa. Alcune parti del tracciato dovrebbero esserci favorevoli, ma come sempre dipenderà anche dalle condizioni della pista e della temperatura. Sono ottimista, continueremo a lavorare sulla moto come abbiamo fatto in Italia. Rispetto al Mugello, Montmelò è un pochino più lento, ma non ci sono curve da prima marcia e questo dovrebbe aiutarci. E’ un buon tracciato per noi. Dovremo approfittarne e provare a ripetere la vittoria. Sarebbe grande per il campionato, per quanto mi riguarda darò il 100% per raggiungerla”.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori