CLASSIFICA MOTOGP / Mondiale piloti, Gp Catalogna 2018: Marquez al comando, Lorenzo sogna la grande rimonta

- Michela Colombo

Classifica Motogp: il mondiale piloti dopo il Gran Premio di Catalogna 2018. Marc Marquez allunga su Valentino Rossi, Jorge Lorenzo aggancia Dovizioso che cade e dice addio al titolo

marc marquez motogp
Diretta Motogp: Marc Marquez (LaPresse)

Jorge Lorenzo può davvero rimontare nella classifica MotoGp? La seconda vittoria consecutiva del maiorchino ci fa capire che sì, dopo il Gran Premio di Catalogna 2018 arrivare a insidiare Marc Marquez potrebbe essere una possibilità concreta. Lorenzo era partito malissimo quest’anno, centrando un undicesimo posto come miglior risultato nelle prime quattro gare (ad Austin) a fronte di due ritiri e 6 punti complessivi; poi ha letteralmente cambiato passo, trovando confidenza con la sua Ducati già a partire dal Gran Premio di Francia a Le Mans (sesto) e poi dominando letteralmente al Mugello e a Barcellona, con due gare condotte dall’inizio alla fine facendo il vuoto, come succedeva ai tempi in cui il maiorchino vinceva titoli mondiali con la Yamaha e aveva ben pochi rivali. Nel frattempo Lorenzo si è portato a quota due vittorie stagionali, una meno dello stesso Marquez cui ha recuperato 30 punti nelle ultime due gare; la distanza è ancora ampia (49 punti) ma le gare per chiudere la stagione di MotoGp sono 12, quindi tutto è ancora possibile. (agg. di Claudio Franceschini) Clicca qui per visualizzare la classifica aggiornata dopo la gara.

IL PARAGONE CON L’ANNO SCORSO

La classifica MotoGp dopo il Gran Premio di Catalogna 2018 ci presenta Marc Marquez in testa con 115 punti, seguito da Valentino Rossi a quota 88: l’anno scorso dopo sette gare il pilota spagnolo aveva ottenuto 88 punti, vale a dire proprio quelli che il Dottore ha racimolato in questo avvio di stagione. Una sola vittoria (ovviamente ad Austin), i secondi posti di Jerez e Barcellona e poco altro; in testa c’era Maverick Vinales che aveva vinto tre volte e aveva conquistato 111 punti; lo tallonava Andrea Dovizioso con 104 e la doppietta Mugello-Catalogna prima di tre Gran Premi nei quali avrebbe ottenuto soltanto un totale di 29 punti, forse il momento in cui ha perso il titolo. Valentino Rossi di punti ne aveva conquistati 83; aveva un ritardo di 28 punti dalla vetta, cioè di fatto il ritardo che accusa oggi da Marquez. Tuttavia il Dottore era anche alle spalle di Dani Pedrosa, che aveva conquistato 84 punti con la HRC; dunque quello che possiamo dire è che lo scorso anno la classifica nelle prime posizioni era molto più compatta, perché i primi tre piloti erano tutti in 23 punti. Oggi sono invece 27 le lunghezze che separano il leader dal secondo nella graduatoria e Vinales, terzo a quota 77, si trova già a -38 da Marquez. Da questo punto di vista il Mondiale MotoGp 2018 sembra avviarsi in una direzione ben precisa, ma mancano ancora diverse gare per chiudere la stagione e potrebbe ancora succedere di tutto. (agg. di Claudio Franceschini) 

ROSSI PRIMO INSEGUITORE

Se con un altro podio Marc Marquez al Gp di Catalogna 2018 ha non solo conservato il primo posto della classifica del Mondiale piloti della Motogp, ma pure aumentato il suo vantaggio, ha invece poco da sorridere il suo primo avversario, Valentino Rossi. Il Dottore è infatti, numeri alla mano, l’attuale rivale numero 1 dello spagnolo per il titolo 2018 della Motogp: secondo posto e 88 punti per il pilota di Tavullia pur con 27 punti ancora da recuperare. Eppure il Dottore non si fa facili illusioni, nonostante il podio trovato oggi al Gp di Catalogna 2018: i limiti della Yamaha paiono davvero evidenti e lo stesso Valentino Rossi ha già affermato che per ora il massimo traguardo raggiungibile dalla casa del diapason non è di più che un buon piazzamento. Non è quindi un Rossi che pensa al titolo per ora, ma che guarda invece con preoccupazione alla classifica: eppure dopo il Montmelò, teoricamente, è lui l’uomo da cui Marquez si deve guardare. (agg Michela Colombo)  

DOVIZIOSO SALUTA IL TITOLO?

Con la caduta nel corso del Gran Premio di Catalunya 2018, la lotta di Andrea Dovizioso nella classifica MotoGp sembra essere arrivata al capolinea: il pilota della Ducati ha sprecato una grande occasione, quella di rimanere a contatto con Marc Marquez perdendo solo 4 punti dallo spagnolo. Il Dovi era terzo al momento della caduta: avrebbe conquistato 16 punti che lo avrebbero portato a quota 82, con Valentino Rossi che si sarebbe portato a 85 rimanendo comunque secondo. Invece Dovizioso adesso è a 66: ne ha 49 meno di Marquez, una distanza che certamente non è irrecuperabile ma diventa complicata. Il forlivese deve sperare in qualche passo falso del pilota spagnolo; nel frattempo però è stato superato anche da Cal Crutchlow e agganciato da Jorge Lorenzo, occupa la settima posizione (c’è anche Andrea Iannone) e dunque si tratterebbe di scavalcare altri piloti molto competitivi. Insomma: forse oggi in Catalogna Dovizioso ha dato l’addio anticipato alla corsa per il titolo; vedremo se nelle prossime gare il pilota della Ducati sarà in grado di riprendersi, al momento deve anche accettare di essere stato ripreso dal compagno di squadra che sta letteralmente volando. (agg. di Claudio Franceschini)

MARQUEZ ALLUNGA SU ROSSI

Marc Marquez resta in vetta alla classifica del Mondiale piloti di MotoGp 2018. Il secondo posto conquistato nel Gran Premio di Catalogna permette al pilota della Honda di allungare ulteriormente in classifica. Ora infatti il campione del mondo in carica ha 27 punti di vantaggio su Valentino Rossi che a Barcellona ha invece terminato la gara al terzo posto. Jorge Lorenzo ha ottenuto il secondo successo di fila, candidandosi così ad un ruolo da protagonista nel Motomondiale, ma il pilota della Ducati è lontano 49 punti dalla vetta, proprio come il compagno di squadra Andrea Dovizioso che è caduto da solo. E con loro c’è a 66 punti anche Andrea Iannone. Al terzo posto nella classifica generale dei piloti c’è Maverick Vinales, che è 11 lunghezze dal compagno della Yamaha. Il pilota spagnolo deve però fare attenzione a Johann Zarco, che è a quattro punti di distacco da lui.  (agg. di Silvana Palazzo)

LA CORSA AL PODIO

Vedendo cosa sta accadendo ai gradini più alti della classifica del Mondiale piloti ci accorgiamo bene che se le prime due posizioni appaiono ben stabilite (con Marquez in vantaggio di 23 punti su Rossi e il Dottore avanti di 5 lunghezze sul compagno di squadra), vediamo bene che la lotta per il podio è ben ampia. Al momento il terzo gradino del podio è di proprietà di Maverik Vinales, sempre a punti in questa prima parte del campionato Motogp, ma con ben poche soddisfazioni finora registrate. Bella classifica del mondiale piloti della Motogp, alla vigilia del Gp di Catalogna 2108 vediamo che lo spagnolo della Yamaha registra 67 punti, ma solo una lunghezza di vantaggio su Dovizioso e rispettivamente due e tre su Zarco e Petrucci: da non dimenticare poi che Iannone insegue dal settimo gradino con 60 punti e con solo 7 da recuperare sull’alfiere Yamaha. Il podio quindi di Vinales dopo Montmelò è ben a rischio anche secondo lo storico: da quando ha fatto il suo ingresso in Motogp, lo spagnolo ha trovato qui dal Gp di Catalogna solo piazzamenti (sesto nel 2015, quarto nel 2016 e 10^ nel 2017 con Yamaha). arà quindi un weekend in salita per Vinales?

SENZA COSTANZA

Il primo dato che si può osservare dando un occhio alla classifica del mondiale piloti di Motogp come anche ai risultati ottenuti in questa prima parte della stagione del motomondiale è che nessun pilota finora è riuscito a esprimersi con continuità. Lo stesso leader della graduatoria Marc Marquez dopo tutto, in questa prima parte del campionato ha ottenuto due 0 ovvero nel Gp d’Argentina e in Italia, e spera quindi in Catalogna di poter proseguire la sua fuga verso l’ennesimo titolo mondiale. Il cammino però per lo spagnolo della Honda si è rivelato ben complicato finora, come pure per il suo primo avversario al titolo Andrea Dovizioso, che in realtà occupa appena la quarta piazza della classifica con soli 66 punti a bilancio. Tra i big della graduatoria troviamo anche i due piloti Yamaha e Valentino Rossi e Maverick Vinales, che non hanno raggiunto risultati esaltanti. Per il Dottore si contano si tre podi ma anche uno 0 alle Termas de Rio Hondo e due piazzamenti nella top five. Per Vinales la tendenza è più lineare ma al ribasso: un solo podio e tanti piazzamenti tra la sesta e l’ottava posizione dove i punti in palio per la classifica sono ben pochi. Pare insomma che il titolo sia ben lungi dall’essere già assegnato, visto che è con la continuità che si trova il mondiale: staremo a vedere che succederà a breve.

MARQUEZ SEMPRE LEADER

Si avvicina il Gran Premio di Catalogna 2018 ed è quindi tempo di vedere che sta succedendo nella classifica del Mondiale piloti di Motogp, prima di poter dare la parola alla pista di Montmelò. Ecco quindi che in attesa della prova spagnola, attesa questa domenica pomeriggio, vediamo ancora una volta in testa al motomondiale il campione del mondo della Motogp in carica ovvero Marc Marquez, ora a quota 95 punti. Alle sue spalle, grazie all’ottima prova registrata pochi giorni fa al Mugello si segnala la presenza di Valentino Rossi, che con la Yamaha finora ha ottenuto 72 punti. Al terzo gradino del podio per il compagno di squadre del Dottore, ovvero Maverick Vinales che di punti ne ha registrati finora 67. Piazzamenti molto vicini ai piedi del podio, almeno alla vigilia del Gp di Catalogna 2018. Ecco che al quarto gradino vediamo la ducati di Dovizioso con 67 punti, e a due punti di distacco troviamo l’ex rookie dell’anno Johann Zarco: con 63 punti però troviamo al sesto piazzamento della graduatoria Danilo Petrucci. A chiudere la top ten ecco poi Andrea Iannone con 60 punti e Cal Crutchlow che ne vanta 56: fermi rispettivamente quota 49 e 41 punti ci sono anche Jack Miller e Jorge Lorenzo. 

OLTRE LA TOP TEN

Andando ora a scoprire chi sono colori che registrano un piazzamento oltre la top ten nella classifica del mondiale piloti prima della prova di Montmelò, vediamo che all’undicesima posizione rimane fermo il pilota Suzuki Alex Rins, con ben 33 punti. Un gradino sotto ecco Dani Pedrosa che con la Honda ha messo bilancio appena 29 punti finora e ben poche soddisfazioni: a seguire troviamo Tito Rabat con13 punti Bautista, questo fermo a quota 19. Il sedicesimo gradino della classifica vede due nomi, ovvero quelli di Syahirin e Morbidelli, fermi entrambi a quota 17 punti, mentre 13 sono quelli ottenuti finora da Aleix Espargaro sull’Aprilia. A chiudere la classifica per il mondiale piloti troviamo poi Nakagami, Kallio, Reddings e Abraham questo fermo a un solo punto. Due però i piloti rimasti finora a quota 0 punti, alla vigilia del Gp di Catalogna 2018, ovvero Thomas Luthi e Xavier Simeon. 

CLASSIFICA MOTOGP

1 MARQUEZ M.  115

2 ROSSI V.  88

3 VINALES M.  77

4 ZARCO J.  73

5 PETRUCCI D.  71

6 CRUTCHLOW C.  69

7 DOVIZIOSO A.  66

8 IANNONE A.  66

9 LORENZO J.  66

10 MILLER J.  49

11 PEDROSA D.  40

12 RINS A.  33

13 ESPARGARO P.  28

14 RABAT T.  27

15 BAUTISTA A.  26

16 MORBIDELLI F.  19

17 SYAHRIN H.  17

18 ESPARGARO A.  13

19 NAKAGAMI T.  10

20 REDDING S.  9

21 SMITH B.  7

22 KALLIO M.  6

23 ABRAHAM K.  4

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori