CALCIOMERCATO/ Napoli, Matias Vecino l’ultima idea uruguagia

- La Redazione

Un nuovo uruguagio nel mirino del Napoli. Dopo Gargano e Cavani i partenopei studiano Vecino, centrocampista del Nacional di Montevideo punto di forza della Nazionale under 20

delaurentiis_bigon_mazzarri_R375x255_13ott
Mazzarri con De Laurentiis e Bigon (Foto Ansa)

Dopo Walter Gargano e Edinson Cavani un nuovo calciatore uruguagio potrebbe sbarcare a breve a Castelvolturno. Il Napoli sembrerebbe infatti sulle tracce di Matìas Vecino roccioso centrocampista in forza al Nacional di Montevideo. Giovanissimo, nato il 24 agosto del 1991, fisico da 1,87 metri per 77 chili, Vecino è fortemente sponsorizzato in casa partenopea dai due connazionali di cui sopra. La sua potenza e la personalità sono i punti di forza del giovanissimo calciatore, caratteristiche che Walter Mazzarri starebbe ricercando. L’idea del tecnico toscano è infatti quella di individuare un nuovo calciatore da affiancare a Inler, Gargano e Dzemaili, e che sia subito pronto e da gettare nella mischia. Vecino è fortemente legato a Cavani grazie al procuratore Alessandro Lucci, colui che rappresenta il Matador sul mercato italiano. A favorire il trasferimento in Italia, il passaporto comunitario, che Vecino dovrebbe ottenere fra circa 20 giorni, con la nazionalità italiana. Il giovane centrocampista è considerato uno dei punti di forza della nazionale under 20 di categoria e il gol siglato in finale nel mondiale di categoria in Perù lo dimostra ampiamente. Il commissario tecnico della Celeste, Tabarez, lo sta tenendo d’occhio e non è da escludere che a breve arrivi la grande chiamata. L’agente Alessandro Lucci ne avrebbe già parlato con il direttore sportivo Riccardo Bigon e pare che se il Napoli serrasse le fila potrebbe chiudere la trattativa già a breve, versando la modica cifra di circa 3 milioni di euro nelle casse del Nacional. Una trattativa che potrebbe risultare molto interessante sia per le qualità dello stesso giocatore quanto per la giovane età, visto che vi è tutto il tempo per plasmarlo e farlo crescere e adattare alla difficile realtà italiana. La paura della dirigenza del Napoli è che arrivi una chiamata dalla nazionale maggiore il che farebbe schizzare alle stelle il prezzo del cartellino. Il giocatore non è nuovo al mercato italiano. In estate, infatti, fu vicinissimo alla Fiorentina che però non chiuse l’operazione per problemi legati al pagamento. Anche il Bayer Leverkusen si era interessato a lui una volta ceduto Vidal alla Juventus.

Di questa trattativa se ne riparlerà sicuramente nei prossimi giorni, nel frattempo Bigon studierà ulteriormente il giocatore per prendere la decisione definitiva.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori