CALCIOMERCATO/ Napoli, Preso Vargas si guarda la difesa Chivu e Garay i nomi ricorrenti

- La Redazione

Arrivata l’ufficialità per Vargas, il Napoli continua a lavorare sul calciomercato per completare la rosa. Si cerca un difensore affidabile; Chivu e Garay i nomi ricorrenti.

delaurentiis_bigon_mazzarri_R375x255_13ott
Mazzarri con De Laurentiis e Bigon (Foto Ansa)

Vargas e Napoli, un matrimonio che s’ha da fare e che si è fatto. Manca la firma ma l’annuncio di De Laurentiis ha ormai sciolto le ultime riserve, il talento cileno arriverà alle pendici del Vesuvio già a gennaio e percepirà un milione di euro a stagione per i prossimi cinque anni. In un sol colpo spazzati via dubbi e perplessità, con il primo giocattolo messo sotto l’albero di Mazzarri; un talento da svezzare e coccolare che si spera capace di infiammare il San Paolo e regalare nuove varianti alla manovra azzurra. Il giocatore più popolare del Sud America arriva a Napoli con la stessa formula di Cavani, il prestito con obbligo di riscatto. L’accordo è stato raggiunto sui 7 milioni di euro una cifra che l’Universidad de Chile investirà per ristrutturare e ammodernare lo stadio. Non l’unico colpo però, perché le ultime settimane hanno evidenziato diverse sbavature nella fase difensiva, problemi che hanno subito allarmato il tecnico partenopeo Mazzarri e che potrebbero portare di conseguenza alcuni innesti in quella zona del campo. Nonostante l’ormai imminente recupero di Britos, infatti, la necessità di un difensore è diventata ancor più palese con la qualificazione agli ottavi di Champions. Bigon continua a lavorarci su e vaglia le diverse opzioni. La volontà sarebbe quella di non investire su giovani talenti ma su giocatori di sicuro affidamento e con un curriculum già ricco, per questo motivo spuntano sul taccuino dei dirigenti azzurri i nomi di Chivu e Garay. Per quanto riguarda il centrale rumeno di proprietà dell’Inter, la società azzurra potrebbe contare sugli ottimi rapporti che intercorrono con il club di Moratti; la speranza sarebbe quella di ripetere l’affare Pandev e garantirsi un giocatore da rigenerare ma di sicuro talento. Dall’altro lato, invece, i nerazzurri sperano attraverso questi favori di garantirsi una sorta di privilegio e di opzione sul Pocho Lavezzi, qualora De Laurentiis decidesse di cederlo la prossima estate. Su Garay, centrale di proprietà del Benfica, c’è da vincere la concorrenza della Roma. Sabatini ha da tempo puntato gli occhi sul forte difensore argentino che in Portogallo sta deludendo le attese. Acquistato quest’estate dal Real Madrid per la cifra di 5 milioni di euro, il giocatore ha collezionato solo 3 presenze nella Superliga lusitana finendo ben presto ai margini della squadra.

Per acquistare il centrale servono all’incirca 3 milioni di euro, investimento contenuto ma rischioso considerando le ultime stagioni tutt’altro che convincenti. Bigon ci pensa, ma la sensazione è che il diesse partenopeo preferisca nettamente la pista Chivu sulla quale lavorerà incessantemente nelle prossime settimane, per regalare a Mazzarri il difensore dal quale ripartire.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori