CALCIOMERCATO/ Napoli, è Yacob il prossimo colpo in programma

- La Redazione

Non si conclude con l’arrivo di Vargas il calciomercato del Napoli. Il direttore sportivo Riccardo Bigon punta all’argentino Ariel Yacob in forza al Racing Avellaneda

delaurentiis_bigon_mazzarri_R375x255_13ott
Mazzarri con De Laurentiis e Bigon (Foto Ansa)

CALCIOMERCATO – Nonostante le dichiarazioni di rito non si concluderà di certo con l’arrivo di Eduardo Vargas il calciomercato di casa Napoli. L’idea della società partenopea, una linea portata avanti nelle ultime finestre di trattative, è quella di assicurarsi possibili campioni dal futuro roseo e dal costo contenuto. Giocatori che potranno essere inseriti gradatamente ma che hanno già fatto intravedere qualità tecniche sulle quali vale la pensa fare una scommessa. In realtà l’allenatore Walter Mazzarri preferirebbe stringere la mano a calciatori già rodati e esperti della Serie A ma la linea societaria pare maggiormente orientata sulla prima questione. L’obiettivo resta il Sudamerica, storicamente, terra di conquista per gli amici napoletani. Si punta in particolare in Argentina nazione dove i prezzi sono molto più contenuti rispetto al vicino Brasile e che regala spesso sorprese. Tutte le strade portano al Racing di Avellaneda dove milita un centrocampista che fa gola a parecchie società per la sua posizione contrattuale, visto che è in scadenza, e soprattutto per il suo doppio passaporto argentino-spagnolo il che lo rende comunitario a tutti gli effetti. Il nome non è di certo una novità in casa partenopea ed è quello di Ariel Yacob, 24enne calciatore nel giro della nazionale maggiore e con un ricco curriculum nell’Under 20 albiceleste. Il Napoli lo aveva già seguito la scorsa estate insieme al Palermo ma poi non se ne fece niente. Ora i dirigenti azzurri sarebbero tornati sulle tracce del ragazzo, considerato un centrocampista di rottura in grado di recuperare diversi palloni e nel contempo di rilanciare l’azione, una sorta di clone di Gokhan Inler, attualmente titolare indiscusso dei partenopei. L’operazione potrebbe andare in porto in tempi brevi se non dovessero scatenarsi delle clamorose aste, altrimenti, non è da escludere che la questione venga rinviata all’estate del 2012. Nel frattempo verranno valutate con estrema attenzione le condizioni fisiche di Marco Donadel, che oggi rimetterà piede a Castelvolturno dopo il lunghissimo infortunio. Dalla sua salute deriva in parte anche il destino del mercato: il Napoli non può reggere per il resto della stagione con i soli Gargano, Inler e Dzemaili ed è per questo che attende risposte positive dall’ex Fiorentina.

Altre piste battute sono quelle di Mudingayi del Bologna, nonché di Palombo della Samp, e infine il sogno Nainggolan del Cagliari.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori