CALCIOMERCATO/ Napoli, Hamsik è il meno “tenore”, De Laurentiis potrebbe sacrificare lui!

- La Redazione

Chi ha deluso contro il Chelsea è stato Marek Hamsik, calciatore slovacco che dei tre tenori è quello meno importante. Potrebbe essere sacrificato lui invece di Cavani e Lavezzi?

marek_hamsik_napoli_r400
Marek Hamsik, suo l'acuto che ha chiuso il match (Infophoto)

Aurelio De Laurentiis a fine partita è stato un signore perchè non ha fatto nessuna polemica per l’operato dell’arbitro e ha soprattutto applaudito gli avversari e il suo Napoli per la bella partita disputata allo Stamford Bridge. Tutto rosa e fiori? No certamente, perchè la delusione resta. Dopo il tre a uno dell’andata il Napoli sperava di qualificarsi ai quarti di Champions League e invece il Chelsea si è dimostrato superiore almeno dal punto di vista dell’esperienza e ha avuto la meglio su Lavezzi e soci. L’onda d’urto del club londinese ha spazzato via la resistenza dei difensori azzurri che hanno comunque lottato su tutti i palloni. Il gol di Inler sembrava avesse messo le cose in una certa direzione e invece ci ha pensato prima il rigore di Lampard e poi il gol di Ivanovic a cambiare le cose in negativo per il Napoli. Rispetto all’andata sono mancati alcuni giocatori fondamentali. Lavezzi non ha incantato come all’andata ma ci ha provato, idem Cavani che comunque in questa Champions League ha fatto bene. Chi invece ha deluso ancora una volta è stato Marek Hamsik. Il centrocampista slovacco quest’oggi ha ricevuto voti impietosi dai maggiori quotidiani sportivi. Un’insufficienza grave quella dello slovacco che nei grandi momenti stecca quasi sempre. Ieri sarebbero servite le sue incursioni in area di rigore e invece dinanzi a Lampard non ha fatto una bella figura. Un Hamsik quasi spaventato dall’esperienza del Chelsea. All’andata il giocatore non aveva lasciato grandi impronte, ieri non si è proprio visto, un vero peccato perchè Hamsik avrebbe potuto farsi notare a livello internazionale in un palcoscenico magico come quello dello Stamford Brigde. Lo slovacco è sicuramente il giocatore meno prezioso dei tre tenori. Lavezzi e Cavani hanno dimostrato molto di più rispetto all’ex calciatore del Brescia. In questi giorni si parla tanto del futuro del Napoli e in particolare del futuro di Cavani e Lavezzi che De Laurentiis ha dichiarato incedibili. Il presidente del Napoli sa bene il valore dei due giocatori. Per questo se il club partenopeo dovesse sacrificare un big punterebbe certamente su Hamsik che ha un buon mercato ma nel Napoli non ha la stessa importanza dei due tenori.

Hamsik piace tanto al Milan che già l’estate scorsa ha provato a prenderlo ma anche all’Inter con Moratti grande estimatore. Anche in Inghilterra ci sono club interessati al giocatore slovacco che viene valutato sui 30 milioni di euro.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori