CALCIOMERCATO/ Napoli, Rossini e Molinaro obiettivi per la difesa

- La Redazione

Possibili nuovi arrivi in difesa a gennaio per il Napoli: nel mirino un centrale ed un esterno sinistro. Piacciono lo svizzero della Sampdoria e l’ex juventino, attualmente allo Stoccarda

cristian_molinaro_r400
Cristian Molinaro (Infophoto)

Sembra essere la difesa il reparto meno attrezzato del Napoli. Sono in tanti a dirlo e a sottolinearlo, con la consapevolezza che questa squadra, per fare un ulteriore salto di qualità, ha bisogno di rinforzi lì dietro. Il terzetto titolare Campagnaro-Cannavaro-Britos può dare garanzie fino ad un certo punto, ed anche in panchina serve forse qualcosa in più. L’X factor potrebbe diventare Federico Fernandez, ormai una colonna della Nazionale argentina, ma Mazzarri non lo considera ancora affidabile al cento per cento, anche perchè probabilmente il ‘Flaco’ non è adattissimo alla difesa a tre. Non molto più di buoni rincalzi sembrano essere i vari Gamberini, Aronica e Grava. Non è da loro che può arrivare l’attesa iniezione di qualità al reparto, nè dalla giovane promessa Uvini. Ecco dunque che il Napoli si è già messo al lavoro per cercare di acquistare un difensore di buon livello. Ancora una volta, però, non si derogherà rispetto alla politica societaria. Niente calciatori costosi e affermati, solo talenti in prospettiva o elementi a prezzo contenuto. Come ad esempio Jonathan Rossini, centrale della Sampdoria (in comproprietà con l’Udinese), protagonista di un buon avvio stagionale. Lo svizzero, classe 1989, arriva da due positive stagioni in prestito con la maglia del Sassuolo. In precedenza aveva vestito, sempre in prestito, la maglie di Legnano e Cittadella. Secondo il sito Sport.ch, il Napoli lo sta seguendo con molta attenzione. Il giocatore piace molto per la sua duttilità tattica: può giocare da centrale, oppure all’occorrenza da terzino sinistro, preferibilmente in una difesa a quattro. Per il modulo del Napoli, sulla fascia sinistra, sarebbe preferibile un terzino di spinta puro. Uno come Cristian Molinaro, che secondo i media tedeschi sarebbe finito nel mirino di De Laurentiis. L’ex juventino, che sta smaltendo un infortunio alla spalla, viene valutato intorno ai 4 milioni di euro. Una cifra abbordabile, che potrebbe spingere i partenopei ad investire su di lui. Molinaro sarebbe il mancino puro che a questa squadra -tolto Dossena- manca. Al momento Walter Mazzarri può contare su quattro esterni, ovvero Maggio e Mesto a destra e Zuniga e l’ex Liverpool a sinistra. Il colombiano però è sostanzialmente un adattato, e non sembra sicurissima la permanenza dello stesso Dossena, che potrebbe decidere di cambiare aria a gennaio in caso di scarso utilizzo nei prossimi mesi.

Ecco dunque che il Napoli è già corso ai ripari, cominciando a sondare il terreno per Molinaro, che potrebbe essere l’erede designato di Dossena o quell’alternativa che ancora manca in quella zona del campo. Il contratto di Molinaro con lo Stoccarda scade nel giugno 2014: immaginiamo che il difensore tornerebbe volentieri nella propria regione d’origine. 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori