CALCIOMERCATO/ Napoli, Edu Vargas al Gremio in prestito: è ufficiale

Edu Vargas è ufficialmente un giocatore del Gremio: il Napoli infatti ha ceduto in prestito alla società di Porto Alegre l’attaccante cileno, reduce da 12 mesi difficili in Italia

18.01.2013 - La Redazione
eduardo_vargas_napoli_r400
Edu Vargas oggi sarà titolare (Infophoto)

Dopo un tormentone durato addirittura per qualche mese, ora è noto il prossimo futuro di Eduardo “Edu” Vargas, attaccante del Napoli che da oggi è passato ufficialmente in prestito al Gremio, società brasiliana con sede a Porto Alegre. L’accordo è stato ufficializzato poche ore fa, ed è stato reso noto tramite un comunicato ufficiale pubblicato dalla società sudamericana sul proprio sito Internet ufficiale. Per l’attaccante cileno si tratta di una destinazione prestigiosa, visto che il Gremio vanta nel proprio palmarès una Coppa Intercontinentale e due Coppe Libertadores, mentre a Napoli si augurano che tornare nel proprio continente possa fare bene al giocatore, che ha bisogno di ricominciare a giocare con continuità e anche di ritrovare il feeling con il gol, che ha smarrito nell’anno trascorso sotto al Vesuvio. La storia di Edu Vargas è nota: nell’autunno 2011 era il nome sulla bocca di tutta Europa grazie ai colpi straordinari messi in mostra con la maglia dell’Universidad de Chile, squadra con la quale ha vinto da protagonista due campionati cileni e una Coppa Sudamericana (l’equivalente sudamericano della Europa League), primo successo internazionale nella storia del club. Così, per lui si era scatenata una vera e propria asta, che vide particolarmente attive – tra le squadre italiane – Napoli e Inter. Alla fine ebbe la meglio il presidente Aurelio De Laurentiis, che mise a segno quello che sembrava il colpaccio del mercato del gennaio 2012. I primi mesi italiani del talento cileno, classe 1989, furono piuttosto difficili, tanto che Mazzarri gli concesse in tutto 13 presenze (raramente da titolare) tra tutte le competizioni, grazie alle quali comunque Edu debuttò in Champions League e contribuì alla vittoria in Coppa Italia. Però sembrava essere il necessario ambientamento in Italia – e nel calcio italiano – di un ragazzo proveniente da una realtà molto diversa, e l’ambiente dimostrò grande pazienza. Questa stagione doveva essere quella decisiva, e l’inizio sembrò buono: Edu realizzò infatti una sensazionale tripletta contro gli svedesi dell’Aik Solna nella prima partita di Europa League. Sembrava l’inizio di una grande storia, sono rimasti invece gli unici gol messi a segno da Vargas con la maglia della formazione partenopea. Infatti da quel momento Vargas non riesce più ad esprimersi positivamente, nemmeno nelle partite europee in cui il mister lo schiera sempre.

Così, all’avvicinarsi del mercato invernale, diventa praticamente certo il suo ritorno in prestito oltre Oceano, che si è concretizzato definitivamente oggi. Certo, il Brasile non è il Cile: ma il tipo di calcio e lo stile di vita sarà certamente più vicino a quello cui Edu era abituato. Vargas partirà già stasera dall’Italia, per arrivare domani mattina in Brasile. Sarà presentato dalla sua nuova società allo stadio Olimpico di Porto Alegre subito, intorno alle ore 13 di domani.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori