Calciomercato Napoli/ News, A. Manfredonia (ag.FIFA): Sandro non esclude Behrami. Hamsik? Resterà… (esclusiva)

In esclusiva per IlSussidiario.net, l’agente FIFA Andrea Manfredonia parla delle ultime news di calciomercato relative al Napoli, dalle voci sul brasiliano Sandro alle possibili partenze

29.04.2014 - int. Andrea Manfredonia
Sandro
Sandro, centrocampista del Tottenham (Foto Infophoto)

Il Napoli ha intenzione di puntare su diversi centrocampisti in vista della prossima stagione. Secondo le ultime news di calciomercato nel mirino del club partenopeo c’è anche Sandro, centrocampista brasiliano del Tottenham, calciatore che piace molto a Benitez. L’arrivo del brasiliano potrebbe portare all’addio di Behrami, centrocampista svizzero che non sembra avere rapporti idilliaci con il tecnico spagnolo. In esclusiva per IlSussidiario.net, l’agente FIFA Andrea Manfredonia, esperto di calcio inglese, ha parlato del calciomercato del Napoli.
Il Napoli pensa a Sandro per il centrocampo. Che ne pensa? E’ un giocatore molto bravo soprattutto in fase di interdizione. Potrebbe essere un elemento importante per il club partenopeo.
L’arrivo di Sandro porterebbe automaticamente all’addio di Behrami? Behrami è un giocatore che quando è stato chiamato in causa ha sempre risposto bene. Non credo proprio che il Napoli voglia lasciare andare lo svizzero.
Quanto crede alle voci di un addio di Hamsik? Non credo davvero all’addio dello slovacco, sono convinto che resterà a Napoli anche perché di questi grossi spostamenti ultimamente se ne registrano pochi.
Cosa intende dire? Hamsik secondo me ha una valutazione altissima, ancora vicina ai 50 milioni di euro, onestamente pochi club possono spendere queste cifre.
Capitolo Zapata: che ne pensa del colombiano? Ha dimostrato che in Italia ci può stare tranquillamente, solo che è ancora acerbo, servirebbe una maggiore continuità delle prestazioni.
Quale potrebbe essere la soluzione più giusta? Un prestito non farebbe male al ragazzo che potrebbe giocare con continuità.

(Claudio Ruggieri)



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori