CALCIOMERCATO/ Lazio, Reja annuncia altri arrivi

- La Redazione

Secondo Edy Reja la Lazio non è ancora completa. Ci saranno nuovi arrivi e anche cessioni, ha spiegato. Sulle difficoltà dei suoi in quest'avvio di preparazione non è preoccupato.

edy_reja_volto_R400 Edy Reja (Foto: ANSA)

La Lazio non è ancora completa. Lo ha spiegato ieri il tecnico biancoceleste Edy Reja, intervistato da Mediaset. “Il mercato è ancora aperto e sicuramente ci saranno altre entrate e uscite”, ha annunciato il mister, chiedendo quindi alla società un ultimo sforzo in sede di campagna acquisti. Finora quella capitolina è stata una delle regine del mercato. Ha comprato tanto e bene, almeno potenzialmente, rinforzando in pratica tutti i reparti. Davanti sono arrivati i due ‘bomberoni’ Klose e Cissè, in mezzo al campo si farà sentire la grinta del guerriero Cana, prelevato dal Galatasaray, e dietro si punterà sulla duttilità di Konko, Lulic e Stankevicius. Cambio della guardia anche in porta, dove Muslera ha ceduto il posto a Marchetti. Insomma, rivoluzione quasi totale ma per Reja non basta ancora. Probabilmente il tecnico si aspetta una nuova mezzala ed un altro difensore centrale; nel contempo Lotito e Tare dovranno lavorare molto pure in uscita, essendoci ancora tantissimi giocatori da piazzare. “Quest’anno abbiamo elementi di qualità che ci possono dare una mano. Anche i giocatori avranno molte responsabilità”, ha sottolineato Reja. Più qualità, più classe vuol dire più pressioni; un’equazione facile facile, che fa capire con quante aspettative si presenterà la formazione biancoceleste ai nastri di partenza del prossimo campionato. Senza dimenticare l’Europa League, naturalmente. Mercato a parte, la Lazio cerca una quadratura tattica; finora sono stati provati il 4-3-1-2 con Hernanes alle spalle di Klose-Cissè e il 4-2-3-1 con Sculli e Zarate ali. Un assetto definitivo, però, non c’è ancora, al momento: “No, non ancora, una squadra per raggiungere il giusto equilibrio deve fare determinati movimenti che con il passare del tempo arriveranno e ci diranno quale sarà l’assetto tattico migliore”. Gli esperimenti, dunque, continuano. Quanto a Zarate, va detto che il suo futuro è ancora in bilico. Alla fine, però, dovrebbe partire solo uno tra lui e Floccari. Oltre agli arieti Klose e Cissè, Reja vuole poter contare anche un altro tipo di attaccante, brevilineo e utile ad accendere la manovra nei sedici metri finali. Per Floccari sta insistendo la Fiorentina e la prossima settimana potrebbero già esserci delle novità in merito. Non va dimenticato infine il ruolo dell’esperto Tommaso Rocchi, molto stimato da tecnico e dirigenza.

Un giocatore che non fa storie se va in panchina e spesso risolutivo quando gioca, anche a gara in corso. Uno di quelli che vorrebbero avere tutti gli allenatori. Ma Reja se lo tiene stretto.





© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori

Ultime notizie

Ultime notizie