CALCIOMERCATO/ Lazio, Reja e Tare infuriati: si torna sul mercato?

- La Redazione

Dopo Siena sono tutti sotto esame in casa biancoceleste. Sia il tecnico che il ds hanno invitato la squadra a rialzarsi, mentre sul mercato, complice lo stop di Cana, si riapre la caccia…

edy_reja_r400
Edy Reja, tecnico Lazio (Foto Infophoto)

“La prestazione di Siena non ha scusanti”. La sentenza, scolpita nel marmo, è di Edy Reja, che sabato ha visto la sua Lazio liquefarsi sotto i colpi – quattro, per la precisione – della banda Sannino. Oggi il tecnico è tornato sul ko del Franchi, sottolineando, in particolare, i contenuti del faccia a faccia di ieri con la squadra, alla presenza del presidente Lotito e del ds Tare. I vertici del club, ha riferito il mister, hanno spronato la squadra ad avere una reazione. “Siamo tutti concordi che una prestazione del genere non è possibile”. I tifosi, per dirne una, si sono vergognati non poco. C’è modo e modo di perdere, e la Lazio ha scelto quello peggiore, facendosi umiliare senza mai controbattere. A partire da domani in Coppa Italia con il Verona – ha poi aggiunto Reja – deve esserci una svolta. Di “black-out totale” ha parlato Tare, che non vuole che si ripetano più certe gare, specialmente in una giornata, come quella appena trascorsa, in cui hanno vinto tutte le grandi. Non a caso, tutti stanno parlando del ‘ritorno delle sette sorelle’, e i biancocelesti non possono ridursi a fare la parte della sorella povera. Al momento, l’intera squadra è sotto esame. In Toscana non si è salvato nessuno, nemmeno il celebrato Klose, anche se lui è uno dei pochi che, rendimento stagionale alla mano, non può essere messo in discussione. Gli altri, dal nervosissimo Sculli all’enigmatico Cisse, sono quantomeno da rimandare. E a centrocampo, con l’infortunio dell’albanese Cana, è scattato l’allarme rosso. L’ex-Galatasaray si è aggiunto ad un elenco di indisponibili che comprende Mauri, Brocchi e Matuzalem, tra gli altri. Il ds ha annunciato un pronto ritorno sul mercato, visto che in mezzo al campo Reja ha gli uomini contati. La caccia alla famosa mezzala di quantità e qualità è ufficialmente ripartita: tanti i nomi sotto esame, da Parolo a Kuzmanovic. Intanto in avanti sta per firmare l’uruguagio Alfaro: non è sicuro se il giocatore resterà o verrà girato in prestito a qualche altra squadra (si parla proprio del Siena). Tare ha chiarito oggi che il ragazzo, dopo la firma, che pare imminente, resterà per un po’ a Formello, dove verrà valutato con molta attenzione. Dopodichè, verrà presa una decisione sul suo futuro.

Al momento tutte le ipotesi sono possibili: starà allo stesso Alfaro meritarsi una chance…



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori