CALCIOMERCATO/ Lazio, situazione attaccanti: Floccari tra Bologna e Inter, Rocchi può restare, si torna su Olic?

Il punto sul mercato biancoceleste: sfuma il nazionale norvegese, che l’Hannover ha deciso di togliere dal mercato: l’ennesima alternativa è Ivica Olic

30.08.2012 - La Redazione
ivica_olic_r400
Ivica Olic (Infophoto)

Dopo l’arrivo di Michael Ciani, che va a sistemare il reparto arretrato, la priorità del calciomercato della Lazio è la ricerca di un valido attaccante. Il nome più caldo sembrava essere quello di Mohammed Abdellaoue, nazionale norvegese in forza all’Hannover. Una pista interessante, che però si è improvvisamente complicata a causa dell’ostracismo dei tedeschi, che avrebbero deciso di ritirare dal calciomercato l’attaccante. I biancocelesti, per riaprire l’affare, hanno una sola chance, quella di far leva sulla volontà del ragazzo, presumibilmente allettato dall’idea di sbarcare nel campionato italiano. Qualora il piano dovesse fallire, ecco spuntare il più classico dei piani B, evidenziato oggi dal Corriere dello Sport: il ritorno in auge di un vecchio pallino, quell’Ivica Olic svincolatosi in estate dal Bayern Monaco ed accasatosi tra le fila del Wolfsburg. L’affare, per la verità, si presenta assai complicato. Appare molto difficile che Olic, appena trasferitosi in un nuovo club, accetti nuovamente di fare le valigie, ma Lotito e Tare non vogliono lasciare nulla di intentato e faranno un nuovo tentativo per l’esperto bomber croato. I programmi della società sono chiari: entro domani sera dovrebbe arrivare una nuova punta, mentre in uscita si cercherà di piazzarne un paio di quelle attualmente presenti in organico. Il maggiore indiziato per l’addio è Sergio Floccari, conteso in queste ore tra Inter e Bologna. I felsinei avevano praticamente in pugno il giocatore, che però Stramaccioni vorrebbe portare a Milano per ritagliargli un ruolo da vice Milito. La situazione è semplice: il Bologna ha l’accordo con la Lazio, l’Inter col giocatore; dal canto loro la Lazio preferisce la soluzione rossoblù, che consentirebbe di monetizzare la cessione di Floccari. Anche la posizione di Tommaso Rocchi, accostato a Fiorentina e Udinese (e in subordine, ancora all’Inter), è in bilico, anche se alla fine l’esperto bomber veneziano dovrebbe rimanere nella Capitale, soprattutto se Floccari partirà prima di lui. Lo stesso dicasi per Libor Kozak, che pure non disdegnerebbe un’avventura altrove per giocare con maggiore continuità, e Mauro Zarate, su cui Petkovic ha deciso di puntare. Va detto che per l’argentino c’è ancora qualche pista di calciomercato, come ad esempio l’Aston Villa che però dovrebbe accontentare le richieste di Lotito (almeno 10 milioni di euro). Partirà sicuramente invece…

…Emiliano Alfaro, su cui ci sarebbero il Chievo ed alcune squadre spagnole. Insomma, il calciomercato della Lazio balla sulle punte, e tra oggi e domani verrà finalmente definita la composizione del reparto offensivo, che per ora appare dai confini incerti. L’unico intoccabile, in sostanza, è Miroslav Klose. Attorno al tedesco sarà imperniata la Lazio 2012-13: merito delle eccellenti prestazioni offerte lo scorso anno. Col suo infortunio, non a caso, iniziò la parabola discendente vissuta dalla squadra nello scorso girone di ritorno.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori