Calendario Scolastico 2024-2025, quando iniziano le lezioni?/ Date e festività di tutte le regioni

- Davide Giancristofaro Alberti

Calendario Scolastico 2024-2025, quando iniziano le lezioni? Scopriamo insieme le date e le festività di tutte le regioni, si comincia dal 5 settembre

scuola studenti maturita 5 ansa1280 640x300 Esame di maturità (Ansa)

E’ finito solo da pochi giorni l’anno scolastico ma è già tempo di andare a scoprire il calendario scolastico 2024-2025, già ufficializzato da tutte le regioni. Andiamo quindi a scoprirlo, regione per regione, con annesse tutte le festività e le soste. Si parte dall’Abruzzo, dove i ragazzi torneranno sui banchi di scuola il prossimo 16 settembre, per poi concludere l’anno il 5 giugno 2025. Stesso calendario scolastico per la Basilicata mentre nella provincia autonomia di Bolzano, come da programmi si tornerà “subito” a scuola, con le lezioni che prenderanno il via il 5 settembre e termineranno il 13 giugno dell’anno successivo.

Secondo il Calendario scolastico 2024-2025, in Calabria inizio lezioni il 16 settembre e termine il 7 giugno, e sono state inoltre comunicate anche le date in cui le attività didattiche verranno sospese. Il primo stop avverrà il 2 novembre 2024, giorno dei defunti, dopo di che da lunedì 23 dicembre a lunedì 6 gennaio 2025, spazio alle vacanze di Natale. Quelle di Pasqua si terranno invece dal 22 aprile 2025 a sabato 26 aprile 2025, oltre al 2 e 3 maggio 2025 come “ponte”. Passiamo quindi alla Campania, dove le lezioni prenderanno il via il 12 settembre e termineranno il 7 giugno.

CALENDARIO SCOLASTICO 2024-2025, QUANDO INIZIANO LE LEZIONI: L’ELENCO REGIONE PER REGIONE

Anche per la regione sono già state comunicate le date in cui le lezioni saranno sospese, e a quelle sopracitate per la Calabria si aggiungono il 3 e il 4 marzo 2025 per la festa del carnevale, il 17, 18 e 18 aprile per la Pasqua, il 26 sempre dello stesso mese per il ponte della Festa Liberazione e come sopra il 2 e il 3 maggio. Secondo il calendario scolastico 2024-2025, in Emilia Romagna la campanella suonerà per la prima volta il 16 settembre e l’ultima volta il 6 giugno, mentre in Friuli Venezia Giulia il via è previsto l’11 settembre. I giorni di festività saranno invece gli stessi della Campania ad eccezione del ponte del primo maggio che non si farà.

Secondo il calendario scolastico 2024-2025, Lazio inizio lezioni il 16 settembre con vacanze di Natale dal 23 dicembre 2024 al 6 gennaio 2025 compresi, mentre per quelle di Pasqua gli studenti staranno a casa dal 17 al 22 aprile 2025. Si prosegue con la Liguria, dal 16 settembre al 10 giugno, mentre la Lombardia aprirà le scuole il 12 settembre per poi richiudere il giorno sette del sesto mese dell’anno 2025. Nelle Marche le lezioni cominceranno l’11 settembre, un giorno prima del Molise, mentre in Piemonte l’anno scolastico, secondo il calendario ufficiale, comincerà l’undici settembre per poi terminare il 7 giugno.

CALENDARIO SCOLASTICO 2024-2025, QUANDO INIZIANO LE LEZIONI: PUGLIA, SARDEGNA, UMBRIA, VALLE D’AOSTA E VENETO

In Puglia al via il 16 settembre e chiusura il 7 giugno, mentre le scuole dell’infanzia proseguiranno fino al 30 giugno. La Sardegna farà cominciare la scuola il 12 settembre e il 28 aprile le lezioni non si terranno per il Sa Die de sa Sardigna. Sempre secondo il calendario scolastico 2024-2025, in Sicilia lezioni al via il 12 settembre e chiusura il 7 giugno, mentre in Trentino il calendario scolastico comincerà il 9 settembre e terminerà il 12 giugno. In Umbria il periodo prescelto per lo studio sarà 11 settembre-7 giugno.

Proseguiamo con il calendario scolastico 2024-2025, la Valle d’Aosta, per cui la campanella suonerà l’11 settembre con lezione sospesa il 30 e 31 gennaio per la Fiera di Sant’Orso. Infine il Veneto, dove gli studenti cominceranno gli studi l’11 settembre. Si ricordano le feste “comandate” valevoli per ogni regione, leggasi 1 novembre, 8, 25 e 26 dicembre, 1 e 6 gennaio, 20, 21 e 25 aprile, 1 maggio, e due giugno, oltre alla festa del patrono qualora dovesse cadere durante un giorno di lezione.





© RIPRODUZIONE RISERVATA

Ultime notizie di Educazione

Ultime notizie