Calhanoglu e Hernandez positivi al Coronavirus/ Milan, i due saltano il Cagliari

- Claudio Franceschini

Theo Hernandez e Hakan Calhanoglu sono risultati positivi al Coronavirus: i due giocatori del Milan sono asintomatici ma salteranno la trasferta di Cagliari, negativi gli altri tamponi.

Calhanoglu Hernandez Colombo Milan lapresse 2021 640x300
Theo Hernandez e Hakan Calhanoglu sono positivi al Coronavirus (Foto LaPresse)

MILAN, CALHANOGLU E THEO HERNANDEZ POSITIVI

Theo Hernandez e Hakan Calhanoglu sono risultati positivi al Coronavirus, e di conseguenza non giocheranno la partita di lunedì sera contro il Cagliari, alla Sardegna Arena, valida per la 18^ giornata. Si svela così il “mistero” che nelle ultime ore aleggiava intorno ai due giocatori: i quali non si erano allenati ed erano dunque già in forte dubbio per il prossimo Monday Night. Tuttavia l’allarme sembrava essere rientrato, tanto che ieri la stampa diffondeva la notizia che il terzino sinistro francese e il trequartista turco sarebbero partiti regolarmente per Cagliari; invece nella mattinata di oggi un comunicato ufficiale del Milan ha rivelato l’esito dei tamponi molecolari effettuati sulla rosa: tutti gli altri elementi sono risultati negativi, non così Hernandez e Calhanoglu. Si legge anche di come i due giocatori siano asintomatici, ma questo conta poco: naturalmente il protocollo prevede che entrambi siano messi immediatamente in isolamento presso il loro domicilio, mentre gli altri giocatori e lo staff verranno strettamente monitorati.

CONTINUANO I PROBLEMI PER IL MILAN

Dunque Stefano Pioli, che difende ancora il primo posto in classifica in Serie A, andrà a Cagliari senza due dei suoi titolarissimi: probabile che a sostituirli siano Diogo Dalot, che verrà nuovamente dirottato a sinistra con Calabria regolarmente schierato a destra, e verosimilmente Brahim Diaz che dovrà fungere da supporto a Zlatan Ibrahimovic. Continuano i problemi in casa Milan: la rosa rossonera aveva già convissuto con la positività al Covid dello stesso Ibrahimovic che poi si è anche infortunato, e non sono pochi i calciatori che nel tempo si sono fermati per problemi fisici. Nonostante questo la squadra è sempre prima in classifica e, vista la sfida tra Inter e Juventus in programma questa sera, potrebbe anche provare ad allungare mantenendo vivo il sogno di vincere lo scudetto…

© RIPRODUZIONE RISERVATA