Capra con faccia da uomo in India/ Video: senza muso, è venerata come una divinità

- Silvana Palazzo

India, nata capra con faccia da uomo: video. L’animale è senza muso e il suo volto somiglia a quello di un anziano: è venerata come una divinità

capra uomo india
Capra con faccia da uomo in India

Una capra con un volto umano: è nata in India, ma per il suo inquietante aspetto ora è famosa in tutto il mondo. Le sue foto infatti sono diventate subito virali, ma nel Rajasthan ora è addirittura venerata come un dio. Gli abitanti del villaggio di Nimodia, che si trova alla periferia di Jaipur, dove questa capra nera è nata, pensavano che fosse una maledizione, un presagio, una sorta di segno divino. La capra, come riportato dal quotidiano La Stampa, mostra i segni evidenti di una mutazione genetica molto rara che ha intaccato la struttura facciale dell’animale, tanto che somiglia incredibilmente ad un uomo anziano. Il proprietario della capra con volto umano, Mukeshji Prajapap, ha spiegato anche che fatica a camminare e inciampa continuamente, ma per il resto si comporta come i suoi simili: rumina e agita la coda. Nel video che sta circolando si nota pure che la capra non ha muso sporgente.

CAPRA CON FACCIA DA UOMO IN INDIA: VENERATA COME UNA DIVINITÀ

Non si è ancora capito se la nascita di questa capra dal volto umano, senza muso e con una rara mutazione genetica, sia un presagio negativo o positivo. Così come non si sa neppure se le condizioni di salute di questa capra “mutante” siano gravi, se potrà condurre una vita normale e se sopravviverà a lungo. Il raro difetto di sicuro condizionerà la sua esistenza, che rappresenta già una sorta di miracolo, perché i feti con malformazioni di questo tipo tendono a morire prima di nascere. L’anno scorso invece ha fatto parlare di sé un’altra capra. Se questa nata in India assomiglia ad un anziano, quella nelle Filippine fece discutere perché aveva dato alla luce un cucciolo dall’aspetto molto insolito, senza pelliccia e con la pelle lucida e pallida, al punto tale che sembrava «metà umano, metà maiale». Ma quella capra non sopravvisse a lungo: morì dopo poche ore.



© RIPRODUZIONE RISERVATA