CASERTANA, CONFERENZA INTERROTTA CON L’ESTINTORE/ Video, blitz contro il dg Todaro

- Fabio Belli

Casertana, conferenza interrotta con l’estintore. Video, blitz contro il dg Todaro, ancora sconosciute le motivazioni dell’episodio.

Casertana estintore jpg

Incredibile episodio durante la presentazione del nuovo direttore generale della Casertana Calcio. Durante la conferenza stampa del nuovo direttore generale del club rossoblù, Vincenzo Todaro, tre individui hanno fatto irruzione nella sala stampa dello stadio Pinto per poi azionare un estintore contro i presenti. La scena è chiaramente visibile nel video sulla pagina Facebook del portale Sport Casertano, che stava seguendo la conferenza stampa ed era in attesa delle parole di Todaro, arrivato in un club che come tutte le 60 società di Serie C vede il futuro più che mai incerto a causa dell’emergenza coronavirus. Al minuto 12 una nuvola bianca sovrasta l’inquadratura: la causa è l’estintore messo in azione dagli intrusi, che hanno dunque impedito lo svolgimento regolare della conferenza stampa, mentre nella sala dello stadio casertano avevano già preso posto alcuni giornalisti e la moglie del presidente D’Agostino.

CASERTANA, ESTINTORE AZIONATO IN CONFERENZA STAMPA

Sono sconosciute le ragioni del gesto, almeno per il momento: per fortuna a parte l’imbrattamento della sala stampa non si è fatto registrare alcun danno alle persone presenti, nessuno è stato ferito. Gli aggressori sarebbero riusciti rapidamente a fuggire approfittando della confusione, con le forze dell’ordine accorse subito dopo presso lo stadio Pinto prendendo atto dell’inconsueto episodio ma non ricevendo testimonianze utili per risalire immediatamente ai responsabili. Nel frattempo la Casertana ha già comunicato di avere intenzione di sporgere denuncia contro ignoti. La conferenza stampa del dg Todaro è stata rinviata a data da destinarsi, non è possibile al momento ipotizzare se fosse il dirigente il destinatario diretto del gesto, oppure se si tratti di una protesta più estesa nei confronti della società: un gesto che ha scosso l’ambiente della Casertana ma che per fortuna ha provocato solo un grande spavento tra i presenti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA