Catello Maresca/ “Napoli, punto a vincere dopo 35 anni di sinistra fallimentare”

- Carmine Massimo Balsamo

Catello Maresca a Il Giornale: “Sindaco sceriffo? Non mi piace questo termine ma sarò certamente uno che mette il rispetto delle leggi al primo posto”

Catello Maresca
Catello Maresca, candidato sindaco Elezioni Napoli 2021 (LaPresse)

La fumata bianca è arrivata dopo settimane di tensione: Catello Maresca è il candidato sindaco del Centrodestra alle prossime elezioni amministrative a Napoli. Il magistrato ha raggiunto l’intesa con i partiti della coalizione, correrà senza simboli: «Questa è un’operazione di squadra che è culminata nell’obiettivo, forse naturale e auspicabile, di realizzare un grande progetto per Napoli».

Catello Maresca ha elogiato la coalizione per la grande responsabilità dimostrata per arrivare ad una sintesi, un grande risultato che rappresenta il punto di partenza per la città: «Iniziamo questa avventura concretamente, su basi solide. Una base di partenza straordinaria per iniziare a sognare affinchè questa avventura si trasformi nel sogno di vedere la rinascita di Napoli. Dopo 35 anni di sinistra fallimentare, finalmente la possibilità di un governo rappresentativo, avveduto ed efficace».

CATELLO MARESCA: “CON ME LE LEGGI AL PRIMO POSTO”

Catello Maresca ha spiegato che tutto il Centrodestra si è schierato favorevolmente, contando anche Udc, Coraggio Italia e Sgarbi, segno di una partecipazione convinta. Non è mancata la chiamata di Silvio Berlusconi: «Ci siamo salutati cordialmente, anche perché era da un po’ che non ci sentivamo, e mi ha anticipato che Forza Italia scioglieva la riserva e aderiva totalmente al mio progetto. Poi ho ricevuto messaggi anche da parte di tutti gli altri». Catello Maresca ha poi preso le distanze dal sindaco uscente De Magistris, rimarcando che il suo progetto è assolutamente diverso ed è pronto a dimostrarlo sul campo: «Sindaco sceriffo? Non mi piace questo termine ma sarò certamente uno che mette il rispetto delle leggi al primo posto».



© RIPRODUZIONE RISERVATA