Chadwick Boseman, morto di cancro/ Video, il commovente tributo di Robert Downey Jr

- Davide Giancristofaro Alberti

Chadwick Boseman morto di cancro a 43 anni attore di Black Panther: video, il commovente tributo di Robert Downey Jr per l’amico e collega

boseman 2020 panther 640x300
Chadwick Boseman, immagine presa dal film Black Panther

La notizia della morte di Chadwick Boseman, che per quattro anni ha lottato contro il cancro, ha suscitato reazioni diverse in tutto il mondo. Il dolore però è l’unico comune denominatore. In tanti, tra amici e colleghi, hanno condiviso il cordoglio, come Robert Downey Jr. L’attore, interprete di Iron Man, sui social ha pubblicato un video di un momento adorabile vissuto insieme all’amico e collega, con cui ha trascorso diverse ore sul set e durante la promozione dei film in cui Chadwick Boseman ha interpretato re T’Challa, leader di Wakanda. Nel filmato (cliccate qui per visualizzarlo) si vedono i due abbracciati e sorridere. «Mr. Boseman ha contribuito a creare la parità mentre lottava per la sua vita… Quello è eroismo… Ricorderò i bei momenti, la risata e il modo in cui ha cambiato le regole del gioco… #Chadwickpersempre», la didascalia scelta da Robert Downey Jr per l’attore di Black Panther. (agg. di Silvana Palazzo)

CHADWICK BOSEMAN, IL DOLORE DEI COLLEGHI

Continua l’ondata di omaggi sul web per Chadwick Boseman, volto di Black Panther e amato attore statunitense. La sua prematura morte, avvenuta a 43 anni per un cancro, ha sconvolto Hollywood e tantissimi tra amici e colleghi gli stanno dedicando un pensiero. Halle Berry lo ha definito «un uomo incredibile con un talento incommensurabile», mentre il candidato alla presidenza Usa Joe Biden ha messo in risalto come Boseman abbiamo ispirato generazioni, «mostrando loro che è possibile essere tutto ciò che si vuole, anche dei supereroi». Chris Evans, tra i suoi più grandi amici, si è detto «devastato» per la notizia della sua scomparsa: «Sono infinitamente grato per la nostra amicizia». Infine, il messaggio di Bernice King, figlia dell’attivista Martin Luther King: «Grazie, Chadwick, per averci regalato la tua grandezza nel mezzo di una dolorosa lotta». (Aggiornamento di MB)

MORTE CHADWICK BOSEMAN, IL CORDOGLIO SUL WEB

Anche se purtroppo prima o poi bisognava aspettarselo, la morte di Chadwick Boseman ha sconvolto l’opinione pubblica. Sui social non si parla d’altro, e anche numerosi giocatori della NBA hanno voluto dedicare un pensiero speciale all’attore di Black Panther, morto quest’oggi a 43 anni a causa del cancro. Del resto Chadwick era stato avvistato spesso e volentieri sui parquet degli Stati Uniti, ma anche al fianco di Kobe Bryant ed altre superstar della pallacanestro d’oltre oceano. “Riposa nel potere Chadwick Boseman – scrive su Twitter Klay Thompson – la tua eredità vivrà per sempre”. Per poi aggiungere: “Ragazzi, questo 2020 è davvero duro”. Trae Young invece ricorda: “Ti ho incontrato per la prima volta all’All Star Game, e non hai mai smesso di avere quel sorriso sul volto”. Infine Bradley Beal: “Una notizia che mi ha rattristato. Non sai mai cosa passa nella testa della gente, date i fiori alle persone mentre sono ancora in vita”. (aggiornamento di Davide Giancristofaro)

CHADWICK BOSEMAN: SOCIAL PIANGONO LA SUA MORTE

Sono tanti coloro che stanno piangendo sui social Chadwick Boseman, l’attore 43enne morto oggi per cancro, un tumore al colon diagnosticatogli nel 2016. A ricordarlo, in particolare, sono i suoi ormai ex colleghi della Marvel, come ad esempio Mark Ruffalo (che interpreta Hulk), e che lo ha definito un “talento immenso”. Denzel Washington, invece, lo ha descritto come “un’anima gentile e un artista brillante”. Per la Marvel ha vestito quattro volte i panni di Black Panther, ed oltre all’omonimo film ha recitato anche in Captain America: Civil War, Avengers: Infinity War e Avengers: Endgame. Fu proprio la pellicola con protagonista la Pantera Nera a lanciare nell’olimpo il povero Boseman, film che ricevette sette candidature all’Oscar, vincendone tre per i migliori costumi, la scenografia e la colonna sonora. Nato nel South Carolina, aveva studiato a Washington, poi aveva iniziato a recitare a New York per la televisione a partire dal 2008. (aggiornamento di Davide Giancristofaro)

CHADWICK BOSEMAN, MORTA DI CANCRO STAR BLACK PANTHER

Chadwick Boseman non ce l’ha fatta. L’attore americano, famoso in particolare per avere interpretato il supereroe Black Panther nel film della Marvel, è morto. Aveva solo 43 anni e da diverso tempo stava lottando contro un cancro al colon che purtroppo ha avuto la meglio. La malattia gli era stata diagnostica quattro anni fa, nel 2016, ma pubblicamente lo stesso non ne aveva mai parlato, ed anche per questo molti dei suoi fan ne erano all’oscuro. Come se nulla fosse aveva continuato a lavorare sul set, regalando interpretazioni magistrali in diversi film campioni d’incasso. La comunicazione del decesso è stata data attraverso gli account dei social media dello stesso Boseman in cui si legge «E’ stato l’onore della sua carriera dare vita a Re T’Challa in Black Panther. E’ morto a casa sua, con al fianco la moglie e tutta la famiglia». Come accennato in apertura, Boseman è famoso soprattutto per aver interpretato la Pantera Nera, che è il primo supereroe di colore in assoluto ad aver popolato l’universo Marvel. Era il 2018 e la pellicola hollywoodiana ambientata nel regno immaginario del Wakanda sbancò il botteghino, incassando oltre un miliardo di dollari in tutto il mondo, e ricevendo la nomination agli Oscar come miglior film, prima volta che succedeva per un’opera tratta da un fumetto.

CHADWICK BOSEMAN, IL RICORDO DEI COLLEGHI

Diversi i film in cui ha recitato, a cominciare da “42”, in cui Boseman interpetava l’icona del baseball Jackie Robinso, quindi “Get on up”, dove vestì invece i panni di James Brown. Di recente lo abbiamo visto in «Da 5 Bloods» di Spike Lee, mentre nel 2022 uscirà il sequel di “Black Panther”, una recitazione quindi “postuma”. La famiglia, attraverso una dichiarazione, ha descritto Boseman come «Un vero combattente, ha perseverato in tutto riuscendo a partecipare a grandi progetti cinematografici tra innumerevoli interventi chirurgici e cicli di chemioterapia». Numerose le reazioni sui social alla notizia, a cominciare dai colleghi della Marvel, come ad esempio Brie Larson, protagonista di «Captain Marvel», che su Twitter ha postato un cuore spezzato con l’aggiunta della scritta «non sarai mai dimenticato». Dwayne Johnson, conosciuto anche come The Rock, ha invece commentato: «Riposa in pace, grazie per la tua luce e per aver condiviso il tuo talento con il mondo».

© RIPRODUZIONE RISERVATA