CHIAMBRETTI NIGHT/ Riassunto puntata di ieri, 12 novembre 2010. Pamela Anderson tra droghe, Marylin e Playboy

Ospite d’eccezione della puntata del Chiambretti Night di ieri sera, venerdì 12 novembre 2010 è stata Pamela Anderson

13.11.2010 - La Redazione
chiambretti_pieroR400
grand hotel chiambretti

CHIAMBRETTI NIGHT – Riassunto ultima puntata, 12 novembre 2010. Pamela Anderson tra droghe, Marylin e Playboy – Ospite d’eccezione della puntata del Chiambretti Night di ieri sera, venerdì 12 novembre 2010 è stata Pamela Anderson, la famosissima attrice americana, diventata celebre nel telefilm Baywatch. Pamela ha fatto il suo ingresso nello studio del Chiambretti Night scortata da quattro ragazzi in uniforme da marinai e Piero Chiambretti l’ha voluta accogliere tenendo in mano una bottiglia di champagne, facendo credere a tutto il pubblico che fosse un omaggio per la bionda mozzafiato.

Ma poi il terribile Pierino ha spiegato il perché di questa trovata, facendo vedere un filmato in cui Pamela, ospite di un talk show sulla Abc, si è presentata in studio con una bottiglia di champagne cominciando a innaffiare il malcapitato conduttore. Chiambretti ha quindi confessato di aver voluto presentarsi lui con la bottiglia, in modo da evitare che la Anderson ripetesse un gesto del genere.

Pamela ha giustificato quel suo gesto, spiegando che era avvenuto nel giorno del compleanno del conduttore del talk show e gli autori del programma le avevano proprio chiesto di compiere quel gesto per festeggiarlo.

Chiambretti ha voluto mostrare un altro spezzone di una partecipazione della Anderson a un talk show, dicendo che avrebbe preferito un’esibizione del genere. In effetti, in questo caso la bionda attrice era in studio in accappatoio e poi all’improvviso se l’è tolto mostrandosi davanti alle telecamere con un bikini mozzafiato.

A questo punto Chiambretti ha offerto davvero un grande prova, perché ha invitato Pamela Anderson a ballare un tango. Pamela si è subito alzata ed è stata al gioco: i due hanno brevemente danzato sul palco, atteggiandosi come ballerini professionisti, anche se i passi erano sempre gli stessi e certamente non eseguiti alla perfezione. L’importante era comunque far divertire il pubblico, come è effettivamente successo.

Poi sono iniziate le domande di Chiambretti. Una chiedeva se davvero la Anderson avesse scritto a Obama per chiedere la liberalizzazione delle droghe leggere e non. Lei ha risposto di sì. Pierino le ha chiesto se non temeva un mondo in cui i suoi figli potesse liberamente fumare canne e lei ha risposto che crede in un mondo in cui si possano educare a non volerlo fare.

Pamela ha anche risposto a domande sui paragoni tra lei e Marylin Monroe (“non penso di essere la Marylin Monroe del nuovo secolo”) sulla paura di invecchiare (“non ho paura del tempo che passa”) e sulle sue copertine di playboy (“non amo rivedermi su Playboy”).

Chiambretti ha anche mostrato tutte le foto e le opere d’arte ispirate alla bella Pamela Anderson, facendogliele commentare.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori