LONORE E IL RISPETTO PARTE SECONDA – SECONDA PUNTATA – Anticipazioni della puntata in onda stasera, 24 giugno 2011, ore 21.10 Canale 5

- La Redazione

Lonore e il rispetto parte seconda seconda puntata  – Anticipazioni della puntata in onda stasera, 24 giugno 2011 Toni Fortebracci viene tratto in arresto al termine del funerale di Olga

gabriel_garkoR400
gabriel garko
Pubblicità

Lonore e il rispetto parte seconda seconda puntata  – Anticipazioni della puntata in onda stasera, 24 giugno 2011,  alle 21.10, su  Canale 5.  – Toni Fortebracci  viene tratto in arresto al termine del funerale di Olga e portato in carcere. Nel frattempo Carmela riceve una chiamata dal commissario Maffei. Scoperto dalla giornalista Alma Vinci mentre prendeva dei soldi dal boss mafioso Rodolfo Di Venanzio. Santi Fortebracci lotta con la moglie Melina, che vuole chiedere la separazione. E in atto anche una riunione delle famiglie mafiose: Rosangela Rocca vuole occuparsi di Tonio attraverso una sua conoscenza in carcere. Rodolfo dal canto suo vorrebbe che fosse Dario ad occuparsene.  Einfatti  convinto che il ragazzo non in grado di gestire una situazione del genere, si ritirerebbe dalla casta dei potenti. Tonio vede il fratello Santi e gli chiede di occuparsi del suo bambino Nicolas. Mentre in ospedale donna Rosangela vuole vendicare la morte del marito, colpendo la moglie di Santi, Melita. Lei si trova in ospedale per un intervento e Rosangela dopo averla addormentata cerca di iniettarle del veleno in vena. Ma per fortuna arriva il figlio di Melita, che impedisce la tragedia. Assunta figlia di Rosangela dichiara il suo amore a Rodolfo. Lui ricambia. In carcere Tonio non sa di essere in pericolo. Lamico di Rosangela è pronto a colpire. Mentre si trova nelle docce Tonio riceve la visita di tre uomini armati di coltello che gli intimano di riconsegnare il denaro che ha nascosto in Svizzera. Lo picchiano brutalmente. Lamico di Rosangela, lavvocato Vasile, per far si che Tonio riveli dove si trova il denaro, gli porta in carcere una donna, incaricata di sedurlo. Tonio rivede Olga in quella donna. Crede che lei sia tornata. Si lascia andare alla passione. Santi se la deve vedere con la giornalista Alma Vinci. Lei intende raccontare in un articolo che Santi in realtà non ha detto la verità durante il riconoscimento del cadavere del fratello, quando tutti lo credevano morto. Il PM in carcere interroga Tonio. Lo cerca di convincere a collaborare con la giustizia. Tonio però è risoluto a non voler parlare. Carmela e Tommasino, amico di suo fratello Rodolfo sono innamorati. Questo amore però è contrastato da Rodolfo, gelosissimo della sorella. Rodolfo stesso si accorge che i due ragazzi si baciano ed inizia a picchiare Tommasino. Cè una reazione violentissima.

Pubblicità

Rodolfo scopre dopo una visita medica che la ragazza non è più vergine. Tommasino rivela di volerla sposare. Rodolfo folle di gelosia uccide Tommasino con due colpi di pistola al cuore. Carmela maledice il fratello. Alma intanto scrive l’articolo con il quale metter in discussione l’onestà morale di Santi. A casa di Santi sua moglie Melita viene corteggiata da un cugino. Rodolfo quella sera va all’inaugurazione di un nuovo locale da ballo. Mentre sta per entrare incontra Maffei che lo minaccia, ma in cambio viene picchiato da Rodolfo. In chiesa Carmela confessa tutto quello che è accaduto e ciò che la tormenta a Padre Raffaele. Rosangela chiama Tonio in carcere, dicendo a nome di tutte le famiglie mafiose di volere indietro i soldi nascosti in Svizzera. Per convincerlo lo minaccia di rapire il figlio Nicolas. Nel bagno della sala da ballo Dario è svenuto, dopo aver preso sostanza stupefacente. Viene così portato a casa e poi medicato. Rodolfo promette a Rosangela di non dire la cosa a nessuno e chiede anche la mano di sua figlia Assunta. Dario viene ricoverato in una clinica privata. Maffei è intenzionato a confidare i segreti della famiglia. Viene portato via dal giudice Santi  e dalla sua scorta. La cosa però non passa inosservata agli uomini di Rodolfo…

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicità

I commenti dei lettori