CHE PASTICCIO BRIDEGT JONES/ Zellweger, Firth e Grant in un comico triangolo in salsa inglese. La trama. Su Canale 5

- La Redazione

humor inglese quella che propone questa sera Canale 5 che trasmetterà Che pasticcio Bridget Jones: la pellicola del 2004, seguito de Il diario di Bridget Jones

infophoto_rene_Zellwegger_bridget_jones_R439
Renée Zellweger nei panni di Bridget Jones (Infophoto)
Pubblicità

Seconda serata all’insegna del divertimento e dello humor inglese quella che propone questa sera Canale 5 che trasmetterà Che pasticcio Bridget Jones: la pellicola del 2004, seguito de Il diario di Bridget Jones ispirata ai best seller della scrittrice britannica Hellen Fielding che ha anche curato le sceneggiature delle due pellicole, che vedono protagonista l’adorabile single inglese alle prese con problemi di cuore e di bilancia, Bridget Jones. Nel cast Renee Zellweger, Colin Firth e Hugh Grant. Per il 2013, è stata annunciata l’uscita del terzo capitolo della serie che, per ora, ha solo il titolo in inglese Bridget Jone’s Baby. La single incallita, trentenne, insicura, cicciottella Bridegt ha finalmente trovato l’uomo giusto della sua vita ed è fidanzata da ben sei settimane con il bellissimo e affermato avvocato Mark Darcy: ora la sfida per la ex-zitella Bridget Jones è non farselo scappare. E proprio mentre è impegnata negli inizi della sua relazione, entra in scena una nuova collega di Mark: una bellona, snella e sofisticata , Jacinda, che le fa rivivere i fantasmi del passato e la getta in una situazione di insicurezza. Tutto ad un tratto la gelosia, l’insicurezza e la tentazione rischiano di far naufragare il sogno della giovane, confusa in un comico intrico di cattivi consigli, pasticci e situazioni assurde di cui solo lei potrebbe essere protagonista. Quando ritornano i suoi dubbi e il suo ex Daniel Cleaver si fa vivo anche nelle vesti di nuovo capo, Bridget è divisa fra due fuochi. Ma l’insicurezza è troppa e non resta che lasciare il bel Mark e buttarsi a capofitto nel lavoro. Ma in ufficio c’è Daniel che le propone un allettante vacanza in Thailandia. All’inizio è come una luna di miele ma dopo pochi giorni, Daniel si rivelerà il bugiardo di sempre e finirà per tradirla. Bridget disperata, non mette da parte la sua ingenuità e diventa, inconsapevolmente, corriere della droga per un losco trafficante. Arrestata in aeroporto, viene incarcerata in un cella sporca e buia senza capire il vero motivo per cui è stata arrestata. Sola in un paese straniero senza nemmeno conoscere la lingua.

 Il periodo in cella la porterà a riflettere sui suoi errori e di quanto fosse importante Mark e il suo amore. Sarà, alla fine, proprio lui a tirare ancora una volta Bridget fuori dai guai. Alla giovane donna non resterà che tornare a Londra e tornare sui suoi passi.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicità

I commenti dei lettori