MARIA DI NAZARET/ Anticipazioni prima puntata: Maria partorisce a Betlemme. Maddalena è al palazzo di Erode. 1 aprile 2012 Rai Uno

- La Redazione

Maria di Nazaret. Anticipazioni prima puntata: Maria partorisce a Betlemme: Gesù nasce in una grotta, mentre Maddalena è al palazzo di Erode. 1 aprile 2012 Rai Uno

maria_di_nazareth_jungR400
Alissa Jung in Maria di Nazaret (Foto: Studio PUNTOeVIRGOLA)

Maria di Nazaret. Anticipazioni prima puntata: Maria partorisce a Betlemme. 1 aprile 2012 21.30 Rai Uno – Al via stasera su Rai Uno la miniserie in due puntate “Maria di Nazaret”. Una fiction che racconta la figura di Maria come una donna e una madre naturale, vista nella sua vita quotidiana, come racconta il regista Giacomo Campiotti in un’intervista in esclusiva a ilsussidiario.net. E allo stesso tempo una donna che accetta che il Mistero entri nella propria vita, con tutto lo scandalo che questo comporta. Un messaggio davvero forte che arriva fino ai nostri giorni, dominati da un pensiero debole: «Maria di Nazaret è la storia dell’amore di una madre per suo figlio – spiega il regista su queste pagine – Questa storia “universale” inizierà con l’attesa, con il sì di Maria a un Mistero, la scelta di questa donna giovanissima di accettare qualcosa di più grande di lei. Ci sarà il percorso di Maria verso questa nascita, il suo fiducioso attendere vedendo crescere il suo ventre, dando fede a questo mistero dell’Incarnazione. Ci sarà la gioia del primo incontro tra questa mamma e il suo bambino, da cui inizierà un amore totale».
”Maria di Nazaret” racconta la vita della Madonna in particolare nel parallelismo e poi nel rapporto sempre più stretto con Maria Maddalena. La prima puntata in onda stasera ci porta nella Terra Santa di 2000 anni fa, dove il popolo è in attesa del Messia che liberi dall’oppressione dei romani e dalla perversità di Erode. Ma il liberatore di Israele ha un volto ben diverso da quello immaginato, non arriva trionfante, ma nasce umilmente in una grotta. Il suo arrivo viene annunciato a Maria (Alissa Jung) da un angelo. La Vergine partorirà il Figlio di Dio, concepito di Spirito Santo. La giovane donna è promessa sposa di Giuseppe (Luca Marinelli) che all’inizio la ripudia. Ma sempre l’intervento di un angelo di Dio rende consapevole Giuseppe del suo compito al fianco di Maria, che attraverso il suo “sì” si è affidata completamente al Mistero. Intanto la sua amica
 Maddalena (Paz Vega) abbandona il proprio villaggio dopo aver visto sua madre lapidata, con l’accusa di adulterio e senza aver potuto fare nulla per salvarla. Maddalena entra nelle maglie malefiche di Erodiade (Antonia Liskova) che la induce a diventare una delle cortigiane della reggia di Erode (Andrea Giordana).

Maria e Maddalena si incontrano di nuovo a Gerusalemme ma le loro esistenze ormai sono separate. Erodiade usa Maddalena e la sua bellezza per i propri intrighi di potere e fa accusare ingiustamente Antipatro (Sergio Muñiz), antagonista del suo sposo nella successione al trono.
Maria incontra la cugina Elisabetta che tutti credevano sterile e che invece partorirà Giovanni, il Battista e annunciatore di Cristo. Maria e Giuseppe si sposano ma a causa del censimento devono partire per Betlemme, da dove proviene l’uomo. In questa cittadina nasce Gesù, in una grotta, adorato dai pastori e dai Magi, guidati dalla stella, come il Messia. Ma Erode informato della nascita di questo Bambino così speciale e istigato da Erodiade ordina che siano uccisi tutti i neonati: è la strage degli innocenti.
Maddalena attraversa un travaglio umano fortissimo, ma trova poi conforto tra le braccia di Joazar (Thomas Trabacchi). Intanto Giuseppe, Maria e il bambino, sempre per indicazione Divina, fuggono in Egitto e ritorneranno a Nazaret solo tre anni dopo.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori