TITANIC NASCITA DI UNA LEGGENDA/ Il finale galleggia: chi si salva dal naufragio? Riassunto ultima, sesta puntata

- La Redazione

Il riassunto dell’ultima serata della fiction con Alessandra Mastronardi, in onda su Rai Uno. Non sapremo mai sei i personaggi saranno vittime o superstiti della tragedia

titanic_mastronardiR425
Sofia sale sulla nave della tragedia

Chi sono i superstiti e chi muore? Titanic nascita di una leggenda si è concluso ieri sera con l’ultima (sesta) puntata, di cui segue il riassunto e prima di svelarvi il finale della fiction di Rai Uno, ripercorriamo gli avvincenti fatti accaduti nel sesto e conclusivo episodio. Alla Harland & Wolff, arriva da New York un contabile, Samuel Johannson, che ne mette sotto esame gli uffici: egli è infatti ha l’incarico di revisionare i conti che riguardano il Titanic. E’ un uomo estroso, affascinante, ed essendo americano, è completamente estraneo e indifferente ai vari problemi di segregazione religiosa o divisioni di classe. Samuel manifesta immediatamente interesse per la bella Sofia (Alessandra Mastronardi) ed inizia a corteggiarla con insistenza. La ragazza, che ormai ha scelto di rinunciare a Mark (Kevin Zegers), è molto impegnata con il suo progetto, infatti essa vuole ricominciare a studiare e parlandone con Samuel, si convince che a New York avrà sicuramente modo di iniziare un nuovo capitolo della sua vita. Ora che i ritmi di lavoro si fanno meno pesanti, Mark nutre ancora qualche speranza di riuscire a trovare, in qualche maniera, la figlia persa e appena il prete cattolico della sua vecchia parrocchia riesce a trovare un vecchio documento, le sue speranze si riaccendono. Finalmente può conoscere nome di sua figlia: Sarah. E’ possibile che la bambina abiti in un piccolo villaggio nei pressi di Belfast e per un breve momento sembra che possa esistere la probabilità che Mark riesca finalmente a riabbracciare la figlia. Purtroppo però, la bambina, che è stata data in adozione ad una coppia di contadini dopo pochi giorni la sua nascita, si è di recente trasferita con la madre. Si sa soltanto che adesso vive a Belfast, ma non si sa dove. Intanto Mark inizia a cercare incessantemente sua figlia, e Andrews (Billy Carter) tenta in tutti i modi di far mettere sul transatlantico un numero di scialuppe che possa bastare ad accogliere tutti i passeggeri ma è tutto inutile: secondo le regole imposte dalla Marina, la quantità di scialuppe essere proporzionale al peso della nave, senza tenere conto del numero di passeggeri a bordo. Violetta (Valentina Corti) , nel frattempo ha avuto un maschietto e Michael (Branwell Donaghey), il quale è appena rientrato da Belfast, decide di metterla al corrente del proprio amore per lei. Sapendo della morte di Conor, egli le chiede di poter fare da padre al bambino e di occuparsi di sia del piccolo che di lei. Violetta nonsa se se accettare o meno la proposta di Michael ma poi acconsente, specialmente per il per il bene del figlio, di unirsi in matrimonio con Michael. Mentre il momento della partenza del Titanic si sta avvicinando, la divisione tra cattolici e protestanti a Belfast raggiunge livelli enormi e Lord Pirrie (Derek Jacobi), troppo stanco, malato e disilluso da quasi tutti i suoi profondi principi liberali, decide di rinunciare ad imbarcarsi sul transatlantico. Ora è finalmente giunto il giorno atteso con ansia: il Titanic è pronto a parire e le speranze sperato da Morgan(Chris Noth) si avverano: il viaggio di inaugurazione della nave risulterà essere il primo grande evento pubblico della storia. Joanna Yaeger (Neve Campbell), è riuscita a fare in modo che ogni i figura importante americana e inglese abbia avuto modo di poter avere un biglietto. Il suo mestiere attività di spia inviata dei tedeschi sta finendo: si tratta di un lavoro odioso ma lei non ha avuto modo di poterlo rifiutare. Mentre organizzava le comunicazioni per i giornali internazionali riguardanti Titanic, essa ha potuto farsi amica amica Sofia, ed è infatti tramite alla giornalista che la giovane italiana può avere un appuntamento di lavoro in veste illustratrice al New York Times: il desiderio di Sofia di rifarsi una nuova vita via da Belfast, forse adesso può realizzarsi. Continua alla pagina seguente.  

Felice dei risultati di sua figlia, Pietro (Massimo Ghini) decide di per utilizzare la maggior dei soldi risparmiati durante gli anni per acquistare per a Sofia un biglietto di andata sulla nave e anche Mark, per caso, viene a trovarsi a bordo: proprio all’ultimo minuto infatti viene invitato da Andrews ad far parte del Gruppo di Garanzia, cioè l’insieme di di tecnici e specialisti del Titanic presenti al viaggio idi inaugurazione del transatlantico. Fra loro è presente anche il giovane Jack Lowry. Per il Titanic è giunto il momento di partire ed ora è possibile vedere chi vi sale a bordo per compiere la drammatica traversata:.tra loro vi sono Mark e Sofia, che si impegnano a ricomporre il loro rapporto, ma vi salgono anche Violetta, il bimbo da lei nato da poco e Michael, il quale è sicuro che America potrà avere libertà che gli è stata negata in Irlanda. C’è Joanna ed anche Kitty, adesso nota attrice che deve sostenere una tournée al di là dell’oceano. Pirrie e Morgan non salgono sulla nave…e una bimba di nome Sarah, con la mamma sale invece in terza classe sperando che un domani migliore migliore la aspetti nel Nuovo Mondo. Mark e la figlia non sanno nulla della della loro presenza sul Titanic, anche se hanno modo di incontrarsi, ovviamente senza riconoscersi, in uno corridoio del transatlantico. Tutta la storia adesso è giunta al termine, e mentre la nave abbandona pian piano il molo, viene certamente spontaneo domandarsi chi di loro avrà modo di salvarsi dal disastro che sta per abbattersi sul Titanic.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori