CENTOVETRINE/ La vendetta di Carol e la fuga con Zanasi. Riassunto ultima puntata, 8 gennaio 2013

- La Redazione

Oggi la seconda puntata di Centovetrine dopo la ripresa ieri del 7 gennaio per la pausa natalizia. Scopriamo quello che è sucesso ai protagonisti della storia

centovetrine_R439
Infophoto

Come anticipato prima di Natale Centovetrine ha ricominciato la programmazione dopo la pausa natalizia. E’ infatti ripreso ieri 7 gennaio e oggi è andata in onda la seconda puntata. Si riprende dalla barca dove avevamo lasciato Maddalena ed Ettore Ferri. La donna ha deciso che sarà lei a prendere in mano le redini di un destino che troppo l’ha fatta soffrire. Non le interessa se Ettore le ha spiegato che lui non ha nulla a che fare con l’incendio in cui è morto suo marito; lei continua a volere la sua vendetta e per questo impugnato il coltello lo punta alla gola di Ettore. L’uomo si trova spiazzato: non sa cosa farà Maddalena. Lei dal canto suo prova delle forti emozioni; fino a qualche tempo prima non avrebbe esistato ma adesso si rende conto di una cosa: probabilmente è davvero innamorata di Ettore e le cose non sono più come prima. Decide così di non ucciderlo e si abbandona alla passione. Maddalena conferma il suo amore per l’imprenditore ma allo stesso tempo sottolinea come ci siano troppo incompatibilità tra di loro. L’amore non basta quando c’è del rancore. Come potrebbe vivere Ettore insieme a Diana dopo averle spiegato che Maddalena l’avrebbe uccisa pur di portare avanti la sua vendetta? Nel frattempo a Torino è Ivan che deve prendersi cura del gruppo Ferri e lo fa anche con l’aiuto di Jacopo; tra i due sembra esserci una ritrovata unione nel nome del lavoro e del gruppo da salvaguardare. Ivan deve affrontare anche Carol: la donna vorrebbe che Ettore denunciasse Maddalena ma pare che Ferri non ne abbia intenzione; la donna riceve anche una proposta: quella di tornare a far parte del gruppo Ferri nel consiglio di amministrazione. 
Carol sembra non avere nessuna intenzione di accettare questo incarico. D’altra parte lei sta portando avanti da sola la sua vendetta personale e Yuri è ancora suo prigioniero. Riuscirà a mettere da parte il rancore e l’odio che prova per le persone che hanno voluto la morte di Adriano e ripartire proprio dal lavoro?
Serena deve fare i conti con la realtà che sta vivendo: Damiano non c’è più e adesso nel suo cuore potrebbe entrare una nuova persona. Parlando con Cecilia si confida: ha paura di amare ma sa che per lei Brando adesso è importante. Sente la sua mancanza, gli manca fare colazioni insieme o una semplice passeggiata. La bella avvocatessa però deve fare i conti con Zanasi. L’uomo si è totalmente invaghito di lei e cerca di far di tutto per controllarla. Ha anche scattato delle foto e adesso pensa di usalre per una sorta di ricatto. Nelle foto si vede Serena in compagnia di Brando. Non è tutto: Zanasi le ricorda che ci sono delle indagini in corso e che lei ha firmato diversi documenti e potrebbe quindi essere responsabile e chiamata in causa. Zanasi le propone una fuga d’amore: le chiede di scappare lontano insieme all’estero. Serena non accetta ma si rende conto che potrebbe andare incontro a un grosso rischio perchè Zanasi potrebbe essere davvero molto pericoloso. Ma questo non è nulla rispetto a quello che sta per succedere….Presto infatti a Torino arriveranno due persone che tutti credono essere morte e per Serena sarà l’inizio di un nuovo percorso ricco di colpi di scena.
Margot, Laura e Sebastian tornano a Torino dopo il viaggio di lavoro a Belgrado. La ragazza però non gradisce la ritrovata unione tra i due anche perché va contro il suo piano ma la giornalista ha ancora diverse carte da giocarsi. Laura e Sebastian sembrano essere innamoratissimi e il viaggio ha solo giovato alla loro unione; parlano dei ristoranti in cui hanno cenato e di come in futuro pensano di stare ancora di più insieme senza spendere troppo tempo nel lavoro. 
Margot fa notare a Sebastian che questo viaggio non è andato molto bene perchè lei ha lavorato da sola senza di lui. Castelli però ha una bella sorpresa per lei: ci sarà un nuovo lavoro di cui si dovranno occupare insieme.  

Sebastian le spiega che lui ci tiene a lei: è importante che lei capisca che fa davvero parte di una famiglia, la sua. Margot sembra essere felice di queste parole ma la conversazione viene interrotta da una chiamata. La linea all’inizio è disturbata, non si capisce bene chi ci sia dall’altra parte del telefono ma dopo pochi secondi è tutto chiaro. Sebastian ha ricevuto la chiamata di Viola. Sua figlia è ancora viva anche se tutti pensavano fosse morta, sta bene e ha trovato il modo per farsi sentire. La reazione di Sebastian è tutta nei suoi occhi ma scopriremo solo nella prossima puntata quello che succederà.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori