TEMPESTA D’AMORE/ Anticipazioni: scontro tra Marlene e Natascha. Pauline sempre più presa da Leonard. Puntata 26 novembre 2013

- La Redazione

Nell’ultima puntata di Tempesta d’amore il rapporto tra Marlene e Konstantin vacilla sempre di più a causa dell’infida intromissione di Natascha, gelosa della figlia.

nils-sabrina-tempesta-amore
Tempesta d'amore

Nella puntata di questa sera di Tempesta damore (21.10 su Rete 4) assisteremo a una violenta lite tra Marlene e Natascha, smascherata dalla figlia. Nel frattempo, Werner vola nei sondaggi per diventare sindaco. Ma facciamo un passo indietro e vediamo cosa è successo ieri. Sabrina (Sarah Elena Timpe) si ritrova a parlare con Goran (Sasa Kekez) che cerca di incoraggiarla, dicendole che necessita di un elemento fondamentale per la sua squadra di freccette, cosa che rende felice la ragazza che ringrazia Goran dicendogli che è un miglior capo squadra rispetto a Nils (Florian Stadler), che l’ha sempre presa in giro per la sua poca bravura nel gioco delle freccette; nel frattempo, Freidrich (Dietrich Adam) continua a litigare con un suo dipendente, in quanto questo cerca di difendere a tutti i costi Werner (Dirk Galuba): il direttore gli ricorda che se lui si trova lì è solo ed esclusivamente per il vestito che porta, e non per altri ruoli che gli competono.  Konstantin (Moritz Tittel) torna a casa e trova Marlene (Lucy Scherer) ad attenderlo; la donna cerca di instaurare un dialogo con lui, chiedendogli se ha qualche problema, ma luomo sembra si rifiuti di parlare dei suoi problemi, sostenendo solamente di avere un grande mal di testa, aggiungendo poi come il suo turno di lavoro sia quasi giunto, e come debba, per questo, deve cambiarsi in fretta e furia per non tardare. Pauline (Liza Tzschirner) cerca di insegnare, senza grande successo, qualche passo di ballo a Leonard (Christian Feist), che più e più volte sostiene che non riesce a seguire il ritmo. Vedendo che la sua situazione peggiora, malgrado il divertimento iniziale, decide di abbandonare la lezione di danza.  Nel frattempo, Werner è con suo fratello Andrè (Joachim Latsch): i due si impegnano a eliminare alcuni manifesti che sotto la sua foto recano la scritta “assassino”. Werner sostiene che, vista ormai la sua reputazione distrutta, non vincerà mai le elezioni. Tornati a casa, bussa alla porta il parroco, Martin (David Paryla) che racconta a Werner i peccati della sua gioventù, sostenendo di aver commesso dei crimini in quanto succube di Doris (Simone Ritscher), sottolineando il fatto che tutti hanno un peccato nascosto. Luomo di chiesa racconta che per espiare il suo ha deciso di prendere i voti, spiegando che se ne avesse parlato prima con lui, Werner non avrebbe sicuramente sposato Doris; il candidato sindaco che da pienamente ragione al parroco. Martin poi propone a Werner un modo per poter riabilitare la sua immagine. Negli spogliatoi, Nils raggiunge Sabrina che inizia a provocarlo, sostenendo di poterlo battere senza problemi alcuni, augurandosi che i due siano subito avversari, ricordandogli che Goram, a differenza sua, è un grande amico e compagno di squadra. In Chiesa, dopo la Messa, Martin spiega ai fedeli che tutti hanno un peccato da confessare, e che nessuno può giudicare il prossimo, cosa che stanno facendo con Werner (definito da Martin una persona onesta e corretta), al quale il parroco passa la parola. Werner spiega che l’unico crimine che ha commesso è quello di amare troppo le persone sbagliate, e che se fidarsi di una persona è un crimine, allora lui è colpevole. Da tutt’altra parte Marlene continua a torturarsi la mente e a pensare alla sua situazione sentimentale, arrivando alla conclusione che sicuramente sua madre potrebbe aver ragione, e che Theresa (Ines Lutz) è il grande ex amore di Konstantin. Marlene si fa poi coraggio e giunge alla conclusione che è meglio chiarire quest’incomprensione con Konstantin. Giunta a casa però Marlene ha una pessima sorpresa: sorprende infatti Konstantin con la fede in mano sussurrare più volte il nome di Theresa, per poi appoggiare la fede sul tavolo e sospirare ancora, cosa che scoppiare in lacrime Marlene. Alfons è insieme a Goran e Nils, che litigano per quanto riguarda il loro rapporto con Sabrina. Alfons minaccia entrambi di far saltare la competizione, ricordando loro che sono adulti e non bimbi dell’asilo: li costringe a stringersi la mano in segno di rispetto e sportività.Poco più tardi, Marlene pare assente quando sua madre Natasha le parla: per di evitare di discutere, la figlia decide di andare via. Natasha, con fare soddisfatto, si incontra con Sabrina, che cerca di farla ragionare, ma la donna le ricorda che la figlia le ha rubato il marito. Natasha minaccia allora Sabrina di tenere la bocca chiusa.

Anche Leonard e suo padre litigano: a Freidrich non è andato giù il fatto che Martin abbia fatto parlare Werner. Il figlio spiega che il parroco è suo fratello, aggiungendo che può frequentare chiunque, lasciando il padre nei suoi discorsi rabbiosi. L’uomo verrà poi raggiunto anche da Martin, col quale litigherà mettendo la cosa sul personale, sostenendo che lui si comporta così poiché non lo riconosce come figlio. Ma Martin sostiene di non voler essere riconosciuto in quanto si vergognerebbe di un padre del genere, rabbioso e vendicativo. Nella sala ristornate, Werner ed Hildegard (Antje Hagen) discutono dei vecchi tempi, di quando assieme riuscirono a risistemare il locale, con la donna che gli ricorda che crede in lui, e che anche gli altri cittadini hanno fiducia in lui, dicendogli però che non è certo un buon oratore.  Contemporaneamente, la partita tra Nils contro Sabrina e Andrè vede in vantaggio il primo; Goran non è felice e causa nervosismo ffende leggermente Sabrina, che si intristisce parecchio: proprio per questo Nils decide di perdere, regalando un sorriso alla ragazza, che felice esulta, mentre i compagni di squadra non capiscono il perché di tale scelta. Marlene ripensa al primo ballo con Konstantin, e viene interrotta da Pauline, alla quale spiega che non si sposerà più, ma che la pagherà per il tempo speso nel preparare la torta nunziale: la donna poi darà una nuova lezione di ballo a Leonard, che dovrà danzare con lei completamente bendato.
Trama puntata 26 novembre 2013 – Durante una conversazione telefonica con Theresa, Konstantin apprende che lei non gli ha scritto alcun email. Capisce così che, con tutta probabilità, si sia trattato di un intrigo architettato da di Natascha. Marlene non può credere che la madre sia arrivata a tanto e decide di affrontarla. Marlene cerca di parlare con sua madre, che non sembra però disposta a perdonarla. Tra le due ha luogo uno scontro piuttosto forte che lascia il segno Werner è soddisfatto perché, dopo il discorso elettorale pronunciato in chiesa, i sondaggi sono dalla sua parte; per aumentare il numero di persone disposte a votarlo, Werner organizza un’insolita campagna per strada, distribuendo fiori. Friedrich si prende gioco di lui, ma scivola rovinosamente. Saalfeld gli dà una mano, mentre André pensa di approfittarne, diffondendo l’accaduto su Internet.  Dopo il ballo romantico con Leonard, Pauline crede di avere buone speranze con lui, ma Coco cerca di riportarla alla realtà.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori