DOMENICA IN/ Omosessualizzazione della società: avvocato cattolico contro la Rai

- La Redazione

Dice che la Rai gli ha proibito di partecipare al programma Domenica In per le sue posizioni contro l’omosessualità: il caso dell’avvocato Giancarlo Cerretti

cavallo_rai
Infophoto

Giancarlo Cerretti, avvocato cattolico, si considera vittima della censura della Rai. Ecco cosa è successo. Ospite qualche giorno fa della trasmissione Uno Mattina, era intervenuto parlando di un progetto che tende a omosessualizziare la società, cioè dare il via libera a ogni forma di sessualità compresa quella gender che vuole rendere inutile la differenza tra i due sessi. Ovviamente non erano mancate dopo la trasmissione le accuse di omofobia nei suoi confronti. Cerretti era poi stato invitato anche al programma Domenica In, ma nel giro di poche ore, dice, il suo invito è stato ritirato. Adesso l’avvocato parla di pressioni da parte dei vertici Rai per non farlo apparire al programma, dato che, aggiunge, sapevano che avrei parlato della mia posizione contro l’omosessualità: “Sapevano che avrei parlato di ciò che sta dietro a questa esplosione dellomosessualità. Ovvero l ideologia del gender che ha come fine quello di voler indifferenziare i sessi. Vogliono fare passare il concetto che la sessualità non è biologica, ma culturale. E per fare questo bisogna passare dallomosessualizzazione della società” ha detto. Dal canto suo Maria Venier, conduttrice di Domenica In, dice di essere all’oscuro di tutto quanto. 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori