STRISCIA LA NOTIZIA/ Terra dei fuochi: i rifiuti abbandonati a cielo aperto (dai cittadini)

- La Redazione

Nell’ultima puntata di Striscia la notizia, l’inviato Abete si è recato nella tristemente nota Terra dei fuochi per scoprire che anche i cittadini contribuiscono a degrado. Ecco il riassunto

frasca_velina_striscia_r439
Foto InfoPhoto

La puntata inizia come sempre con una serie di battute di Greggio, che passa agevolmente da Letta alla terra dei fuochi, per concludere con Formigoni e la presentazione della splendida Hunziker. Il primo servizio è la classica rassegna di politici messi in croce da Ballantini, nei panni della Cancellieri. Si parla delle “palle d’acciaio” di Letta con la Polverini, della Ligresti in boutique con la Meloni e si scherza con altri membri del Parlamento, tra 5 stelle, UDC, PD e PDL. Abete torna a occuparsi della Terra dei fuochi. Si è recato a Terzigno, dove ha mostrato strade ricolme di rifiuti, la maggior parte bruciati. Chiunque si sente libero di scaricare in aperta campagna qualsiasi oggetto non ritenga più utile. Abete dunque mostra l’altra dolorosa faccia della medaglia della crisi rifiuti campana. Infatti non soltanto le istituzioni non svolgono il proprio compito, anche un certo grado di inciviltà di parte della popolazione fa la sua parte. Non poteva mancare la rubrica “Che satira tira”, che inizia con Maurizio Crozza, il quale spiega le alternative per la destra italiana: avanti con Silvio, col fratello di Paolo, col papà di Marina o con il nonno dei figli di Marina. Tocca poi a Paolo Hendel, che ironizza sulla telefonata della Cancellieri, che è valsa i domiciliari alla Ligresti. Berlusconi invece con una telefonata i domiciliari se li è guadagnati per sé. Vauro invece ci va giù pesante, mandando ad Auschwitz in una vignetta i figli di Silvio, facendo riferimento a una sua frase nella prefazione del romanzo di Vespa. Mister Neuro si reca dinanzi al Senato per parlare di uno strano spreco, 1650 euro mensili per pagare il telefono al senatore. Questo rimborso spese è in vigore da gennaio 2011, e dovrebbe coprire telefonate e trasporti. Dal momento che i costi di viaggio sono automaticamente restituiti, questa cifra fa riferimento al solo conto telefonico. Alcuni dicono di non sapere, e qualcuno propone anche un emendamento, ma davvero nessuno ha mai pensato a un semplice abbonamento da 40 euro? Arriva poi il turno di Staffelli, e dunque del tapiro, che viene consegnato alla Pellegrini. Staffelli le dice che se l’è meritato per il tira e molla con il suo fidanzato, e le chiede cosa sia successo. Lei resta vaga mentre lui ironizza sui balli di “Ballando con le stelle” o l’ipotetica avarizia in fase di shopping. Nella rubrica “Maschi contro femmine” si evidenzia una somiglianza impressionante tra un indiano del film “Balla coi lupi” e Renata Polverini. La Sardoni invece, inviata del TG7, risulta decisamente somigliante a Massimo Ceccherini. Un confronto alla spagnola infine avviene tra Fernando Torres e Vanessa Incontrada, i due sembrano fratelli gemelli. A chiudere il programma infine “I nuovi mostri”. Si parte con “Mezzogiorno in famiglia”, dove una concorrente si ostina a sbagliare il cognome di Buzzanca. Si mostra poi il ballo sexy di un’anziana donna, con tanto di movimento del bacino. A “Uomini e Donne” viene dedicata una poesia ilare a Tina, scatenando solite polemiche e scenate. Non poteva mancare il karaoke della Brilly a “Domenica in”, seguita dalla nuova versione di Forum, dove si parla di trans in stile borgata. A “Pechino Express” le modelle devono mangiare degli insetti per non essere eliminate, ma questo scatena le ire di una di loro. Ad “Avanti un altro” si mostra un ballo a dir poco imbarazzante di Laurenti, battuto soltanto da un video virale che mostra un bambino saltare a tempo di musica sul letto come una vera star.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori