LE IENE/ DAlema firma “un patto di non belligeranza nei confronti di Renzi. Puntata 3 dicembre 2013

- La Redazione

Su Italia 1, ore 21.10, andrà in onda questa sera l’ultimo appuntamento stagionale con Le Iene, il programma di inchieste condotto dal duo Blasi-Mammucari, insieme alla Gialappa’s Band

iene-show
Ilary Blasi e Teo Mammucari - Infophoto
Pubblicità

La puntata della trasmissione Le Iene Show condotta da Ilary Blasi e Teo Mammuccari con il supporto della Gialappas Band, ha inizio con il primo servizio della serata che è stato realizzato dalla Iena Filippo Roma che si occupa di dipendenti di pubblici e in particolar modo di quanti invece di svolgere il proprio dovere oziano oppure nel migliore dei casi si occupano di tuttaltro genere di cose. Vengono mostrati una serie di dipendenti che ad esempio strisciano il cartellino e poi vanno a fare servizi personali, chi va a messa e cè chi invece lo striscia per altri. Il servizio della Iene è stato realizzato nel Comune di Napoli e quando becca con le mani nel sacco i vari dipendenti, alcuni di loro dicono di non aver ancora timbrato e altri ammettono le proprie colpe. Il successivo servizio riguarda Lorenzo Flaherty che qualche tempo fa ha prodotto un film che ha incassato davvero pochissimo. Linviato ha raggiunto Flaherty per fargli presente come tutte le persone che hanno partecipato al film non siano state pagate e ci sono diverse cambiali che risultano essere protestate. Flaherty assicura che entro Natale tutti saranno pagati grazie al consenso che percepirà dalla sua partecipazione alla trasmissione Ballando con le stelle. Si passa quindi a una intervista doppia che vede come protagoniste Rosalinda Celentano e la propria compagna Simona Borioni. Rosalinda parla delle difficoltà nellessere figlia di Adriano Celentano e come abbia avuto una serie di problemi che lhanno fatta entrare nel vortice dellalcolismo che è riuscita a sconfiggere da poco più di un mese grazie allaiuto proprio di Simona. Simona ha un figlio di 12 anni che le due adesso stanno crescendo insieme e dicono di voler presto sposarsi. Lintervista finisce con le due donne che danno supporto a quanti sono omosessuali. 

Pubblicità

Il servizio seguente è dedicato allex conduttore di Matrix, Alessio Vinci che è passato a una televisione albanese, nella quale conduce un servizio del tutto similare a quello di Fazio su Rai Tre, Che tempo che fa. Lo stesso Vinci intervistato dallinviato, evidenzia come non abbia copiato nessun programma in quanto lui fa soltanto una serie di interviste. Alla fine lui si dice anche pronto a pagare rimarcando come però allora anche Fazio dovrebbe fare lo stesso con David Letterman visto che questo format televisivo da lui ha preso origine. Nel successivo servizio Laura Toffa si occupa della Terra dei Fuochi, intervistando il signor Roberto che lavorando per diversi anni su quella zona, si è purtroppo ammalato di tumore. Viene evidenziato come tantissimi politici sapessero quale fosse il danno che si era creato negli anni e nessuno ha mai fatto niente anche perché per bonificare tutta la zona servirebbero miliardi di euro. Inoltre, viene sottolineato come boss di organizzazioni malavitose, prendessero lauree in biologia e quante altre facoltà, per poter palesare giudizi in merito e mettere a tacere la vicenda per anni. 

Pubblicità

Nuova intervista doppia che questa volta vede come protagonisti due ex conduttori delle Iene ed ossia Luca e Paolo, che stanno per uscire al cinema con il loro ultimo film intitolato Colpi di fortuna. Nel prossimo servizio viene evidenziata una storia che dellassurdo ed ossia una donna di nome Susy, proprietaria nel centro di Milano di una casa, va in Marocco per alcuni mesi e durante la sua assenza decide di prestare allamica vicina di casa. Al suo ritorno incredibilmente, Susy non riesce più a riappropriarsi della casa nel cui interno vive il compagno della vicina di casa, un certo Gianni che pare labbia anche minacciata con un coltello intimandole non tornare più. La donna che nel frattempo è costretta a vivere in metropolitana con la figlia minorenne, ha denunciato la cosa ai carabinieri che però incredibilmente avrebbero creduto a Gianni che ha fatto presente di aver preso in affitto la casa e di non avere i soldi neanche per pagarlo. Le Iene vanno a fondo alla vicenda e scoprono inoltre come luomo sia più che benestante visto che ha tre attività e soprattutto ha una macchina di lusso acquistata di recente. Giulio Golia si reca presso la sede del Comune di Tradate, dove il sindaco per far fronte alle problematiche della crisi economica, ha pensato bene di chiedere ai componenti della polizia municipale di fare più contravvenzioni al fine di raggiungere quota 200 mila euro lanno e quindi rimpinguare le casse comunali. Nel successivo servizio si parla di come un certo Antonio Pirelli sia riuscito a frodare diverse aziende italiane mandando loro delle bollettini per pagare tasse varie spacciando per la camera del commercio. Luomo aveva un complice, e riuscivano a contraffare le lettere che solitamente inviano le camere di commercio. Poi ci sia occupa di un ragazzo di 26 anni, Stefano che da circa venti anni deve fare i conti con una rara malattia che gli ha deformato il volto e complice anche i pregiudizi della gente, ha grande difficoltà nella vita sociale. La Iena Pelazza, mette alla luce come alcuni tecnici che dovrebbero occuparsi della revisioni di estintori, in pratica non controllano neppure se spruzzano e mettono il classico cartellino che indica come abbiano superato il test. La iena però mostra come il suo estintore evidentemente taroccato, continui a spruzzare un gas colorato che lui aveva inserito proprio per mostrare linefficienza. 

Enrico Lucci segue Massimo DAlema nel corso di una sua giornata tipo con il rappresentante del Pd che dice di preferire Cuperlo a Renzi ed inoltre di aver commesso lerrore di lasciare la guida del partito. Nuova storia riportata dalle Iene che mette in evidenzia la mala sanità con una donna che è stata sottoposta a ben sei mesi di radioterapia di cui non necessitava. Gravi problemi per lei che è in attesa di ricevere il risarcimento per i danni subiti. Terza intervista doppia con Cristina Capotondi e Diego Abbatantuono che parlano del loro ultimo film mentre il rapper Mariano evidenzia alcune incongruenze del mondo dei personaggi famosi. Infine, vengono evidenziate una serie di notizie che riguardano la Cina e dello stile di vita.

L’economia mondiale è cambiata e la Cina si sta imponendo come potenza commerciale mondiale. Le Iene ci raccontano come si è trasformato questo paese e ci presentano in pochi minuti questo ‘nuovo’ paese. Vengono sottolineati sia i vantaggi che gli svantaggi di questa veloce evoluzione del paese come l’inquinamento, il problema della sanità e degli immigrati dalle campagne e la loro dondizione di vita. Si tratta anche lo spinoso aspetto della libertà di opinione e la censura web.

A Le Iene si torna a parlare di casi molto gravi di malasanità. La signora Fausta espone il suo caso, aveva un tumore dopo una serie di interventi riesce a farlo regredire. L’ospedale le prescrive una radioterapia per diverso tempo e questo le provoca un peggioramento delle condizioni di salute. A causa delle complitanze ha subito ulteriori interventi chirurgici. Il giudice ha condannato l’Ospedale a pagare 700.000 Euro ma nessuno pagato quanto dovuto alla signora Fausta da oltre 10 anni.

Nell’ultimo servizio delle Iene mentre intervistavano D’Alema, in una ripresa si vede il cane che fa i suoi bisogni. Un Consigliere Comunale che ha visto il video in televizione ha fatto una dichiarazione in cui riprendeva l’ex onorevole per non aver pulito. Risolto questo dilemma, D’Alema viene intervistato su Renzi, il futuro del PD ed il governo.

Alle Iene il servizio sullo scandalo della mancata revisione degli estintori. Molti tecnici fingono di controllare gli estintori facendo i furbi. Molti sanno ma non denunciano il fenomeno. Un intervistato dice che alcune aziende hanno vinto appalti ribassando i prezzi a scapito della revisione a norma di legge.

Le Iene denunciano un caso di una maxi truffa. Migliaia di aziende hanno ricevuto la lettera dalla Kuadra s.r.l per una falsa iscrizione alla Camenra di Commerciio. Le iene vanno a stanare chi si nasconde dietro questa truffa. 

A Tradate il Sindaco vuole recuperare soldi con l’aumento delle multe. Il capo dei vigili non è d’accordo con il Sindaco di Tradate perchè per raggiungere le cifre prefissate (200.000 Euro) dovrebbe multare mezza popolazione. 

Il sevizio delle Iene è incredibile, una donna presta la casa all’amica ed al tirorno dal viaggio in Marocco si trova fuori dall’appartamento con la serratura cambiata. Gli accertamenti dei Carabbinieri vengono fatti sulle utenze della luce e gas e scoprono che sono intestate al ‘nuovo’ inquilino. Non contento ha fatto una auto-denuncia fingendo di aver pagato in nero un affitto per questa casa assa signora Giulia. Nonostante i testimoni trovati dalle ieri l’occupante ha negato tutto cambiando in continuazione la versione.

A Le Iene è il momento di Luca e Paolo per la presentazione del loro nuovo film “Colpi di Fortuna” tramite la famosa intervista doppia. E’ un grande ritorno alle Iene dopo le polemiche che hanno seguito la loro uscita dal programma. Subito dopo l’intervista doppia viene riproposta la scenetta di Bin Laden e il suo traduttore.

Le Iene torna con il sevizio sullo scandalo dei rifiuti nella zona di Napoli. Ora la zona è contaminata da sostanze tossiche e la gente muore di tumore tre volte di più che dalle altre parti d’Italia. Molta gente si è ammalata e rischia di morire. Un polizotto che si è occupato negli anni di analisi, pedinamenti e ritrovi ora è malato di tumore. Questo scandalo prosegue dagli anni 80 senza che nessuno abbia mai fatto nulla.

Da quando non è più a Canale 5 ora è il direttore di una tv albanese. Ha copiato numeriosi programmi italiani senza chiedere autorizzazione ai produttori. Il caso più famoso è quello di Che tempo che fa, nota trasmissione di Fabio Fazio. Alessandro Vinci non si scusa e non ritiene di aver copiato nulla.

Raccontano la loro storia d’amore. Tre anni fa si sono riviste e si riaccende la fiamma della passione. Oggi vivono insieme con il figlio di Simona. Inizia la polemica sul concetto di famiglia, poi si approfondisce il loro rapporto con la omossessualità.

Ad un anno e mezzo dalla produzione del suo film i fornitori non sono stati pagati in nessun modo o con cambiali protetate. Continue chiamate senza risposte o vaghe. Intervistato dalle Iene dice che molta gente è già stata pagata e solo una parte aspetta di essere saldata. Come garanzia ha usato una delibera del Comune di Calvello. I Sindaco dimostra che sono sparite delle voci che chiariscono le condizioni con cui questi solti sarebbero stati erogati a condizioni e garanzie verificate.

Parte la puntata de Le Iene con lo scandalo dei “Fannulloni del Comune di Napoli” che timbrano i cantellini dei colleghi e nessuno si prensenta al lavoro, andando in giro per la città senza problemi. Una forza dell’ordine che staziona davanti al Comune dice di non aver visto nulla di questo viavai sospetto. Ad altrettanti lavoratori disonesti ce ne sono tanti che ogni giorno fanno il loro dovere. I lavoratori beccati dalle telecamere delle Iene negano la timbratura scorretta dei cartellini, o parlano di cattive abitudini.

Tutto pronto per una nuova puntata de Le Iene, in cui vedremo come al solito alternarsi servizi più leggeri e divertenti ad altri dai temi più seri e realizzati. Stasera tra i vari servizi avremo l’intervista a Dalema e il ritorno di Luca e Paolo per la presentazione del loro nuovo film “Colpi di Fortuna”. Segui con noi al diretta e guarda in streaming la puntata utilizzando lo strumento messo a disposizione dalla pagina ufficiale del programma cliccando qui.

Dopo un addio a dir poco burrascoso, Luca Bizzarri e Paolo Kessisoglu tornano a Le Iene. Non in veste di conduttori, ovviamente, ma in una intervista doppia per promuovere il loro film natalizio Colpi di Fortuna. Era la fine del 2011 quando il duo comico annunciò di voler abbandonare il programma di Italia Uno, in netto contrasto con il regista Davide Parenti: Sembrava che a lui il nostro successo non facesse piacere e che ogni minuto di monologo preso per noi fosse rubato al programma, avevano detto i due, tra laltro reduci dallottima esperienza sanremese. Anzi, già prima delladdio definitivo sembra che ci fosse stata la volontà di mandarli via: Avevamo il freno a mano tirato, anzi la macchina era già parcheggiata e non per volontà nostra. Avevano già provato a sostituirci in passato e poi ci hanno richiamato. Non si era fatta attendere la replica di Parenti, che in una intervista al Corriere della Sera aveva chiaramente detto di non essersi mai pentito di aver sostituito Luca e Paolo alla conduzione del programma. Neanche a farlo apposta, il cambio della guardia si era rivelato poi piuttosto difficoltoso, visto che Luca Argentero, Alessandro Gasmann e Claudio Amendola dovettero abbandonare la conduzione a causa di impegni lavorativi prioritari. Poi, prima con Enrico Brignano e adesso con Teo Mammucari, sembra essere arrivata una maggiore tranquillità.

Questa sera, martedì 3 dicembre alle 21.10 su Italia 1, va in onda l’ultimo appuntamento stagionale in prima serata con Le Iene show, condotto da Ilary Blasi, Teo Mammucari e la Gialappas Band. Dando uno sguardo alle anticipazioni, vediamo che verrà mandata in monda l’intervista della iena Enrico Lucci a Massimo D’Alema. Parliamoci chiaro: io non sapevo manco chi era Matteo Renzi. Lui si è affermato sulla scena politica avendo come principale parola dordine rottamare Massimo DAlema. Mettiti nei miei panni. Arriva uno che dice: voglio rompere le ossa a quello là. Tu come ti metteresti?, ha detto Massimo D’Alema rispondendo alle domande di Lucci. D’Alema ha ammesso di preferire Gianni Cuperlo a Matteo Renzi, che secondo lui concepisce il partito come un trampolino di lancio per volare su Palazzo Chigi. Se Renzi sarà il candidato alle elezioni tu lo voterai?, chiede Lucci. Certamente. Io penso che Renzi sia molto più adatto a fare il candidato alle elezioni, ha detto D’Alema, che smentisce il rischio di scissione nel Pd se Renzi diventasse segretario. Della sua vita politica D’Alema rimpiange di aver lasciato la guida del Partito, per andare a Palazzo Chigi.

Inoltre nel corso della puntata si parlerà dei rifiuti tossici nelle Terra dei Fuochi. Nadia Toffa intervista Massimo Scalia, Presidente della Commissione bicamerale dinchiesta sul riciclo dei rifiuti tossici che raccolse nel 1997 le denunce del pentito, ex boss dei casalesi, Carmine Schiavone. La Iena incontra poi Roberto Mancini, poliziotto che per anni ha lavorato come sostituto commissario nella provincia di Caserta, dove ha svolto diverse indagini sui rifiuti tossici. Roberto è affetto da tumore provocato dalla contaminazione di sostanze pericolose. Infine, le dichiarazioni di un agronomo che racconta dei pericoli a cui si va in contro coltivando frutta e verdura nei terreni contaminati.

Intervista doppia a Rosalinda Celentano e Simona Borioni, che hanno recentemente raccontato alla stampa della loro relazione. Dopo più di due anni dassenza dalle Iene, tornano protagonisti di unintervista doppia Luca Bizzarri e Paolo Kessisoglu.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicità

I commenti dei lettori