UN POSTO AL SOLE/ Anticipazioni: Maddalena va avanti senza Michele. Trama puntata 10 aprile 2013

- La Redazione

Roberto ha fatto il suo annuncio shock al Consiglio di amministrazione: una mossa che sicuramente Marina non si aspettava. Vediamo ora le anticipazioni di Un posto al sole

upas_michele_savianiR439
Un posto al sole

Roberto ha fatto il suo annuncio shock al Consiglio di amministrazione: una mossa che sicuramente Marina non si aspettava. Le anticipazioni di Un posto al sole sembrano lasciare per il momento da parte questo filone della trama, anche perché Maddalena ha fatto unimportante rivelazione a Michele. Ricordiamo quale attraverso il riassunto della puntata di ieri. Michele (Alberto Rossi) affronta Silvia (Luisa Amatucci): è arrabbiato perché lei ha raccontato a Rossella (Giorgia Gianetiempo) tutta la verità. La sua reazione è forte perché è convinto che la figlia non doveva essere coinvolta nei problemi di alcolismo della madre, così minaccia Silvia dicendole che è disposto a tutto per proteggere Rossella, anche a toglierle laffidamento. Inoltre, il giornalista spiega alla donna che esige che lei inizi una terapia per affrontare il problema di alcolismo. 
Roberto (Riccardo Polizzy Carbonelli) sta preparandosi per andare alla riunione in cui sarà chiesto di nominare amministratore delegato delle imprese Filippo (Michelangelo Tommaso), quando arriva Tommaso (Michele Cesari) che chiede di dare uno sguardo al suo progetto per i cantieri, ma Roberto è troppo preso dallimminente riunione. Dallaltra parte del palazzo, anche Filippo si sta preparando aiutato da Serena (Miriam Candurro) e prima di uscire le promette che, comunque andrà, lui non la metterà più in secondo piano rispetto al lavoro.

Silvia a casa parla con Teresa (Carmen Scivittaro) della durezza di Michele e della sua richiesta di ricominciare la terapia. Teresa è daccordo mentre lei no, non vuole ricominciarla e continua a ripetere di non essere ricaduta nella dipendenza, afferma di aver avuto solo un momento di debolezza. In più, lei non crede di avere la forza di affrontarla di nuovo. Intanto, Michele si scusa con Guido (Germano Bellavia) per il litigio con Silvia avvenuto davanti a lui. Il punto di vista di Guido è che Michele dovrebbe andare incontro a Silvia, starle vicino e non farle la guerra. Detto questo, se ne va per andare a lavoro. Squilla il telefono di Michele, è Maddalena che insiste per incontrarlo perché ha delle informazioni sul nascondiglio del boss ricercato dai magistrati.

Arriva Niko (Luca Turco) a palazzo Palladini e, dopo un saluto un po insolito dello zio, sale a casa del padre e cerca di aprire la porta ma la sua chiave non riesce ad aprirla. Il padre ha a sua volta uno strano comportamento, prima di fare entrare il figlio gli chiede ripetutamente se è solo e se è sicuro che nessuno lo ha seguito. Appena entrato, ribadisce a Niko che il nome di Raffaele (Patrizio Rispo) non deve nemmeno essere fatto: sono ancora in guerra dopo la storia della bici elettrica ricaricata con la corrente del palazzo. Niko chiarisce subito che non vuole entrarci e rimanere neutrale. Dal canto suo, Raffaele fa lo stesso discorso a Ornella, chiedendole, quando lei gli porta il caffè in guardiola, se è certa che nessuno ha toccato la tazza a parte lei. Il litigio va avanti a forza di scherzi: Raffaele stacca ripetutamente la corrente in casa Poggi, mentre Renato (Marzio Honorato) addobba la guardiola con striscioni milanisti. In seguito, Niko e Ornella parlano tra loro della guerra in atto tra Renato e Raffaele e stabiliscono che devono fare qualcosa per far terminare i continui scherzi meschini. 
Filippo passa da Marina (Nina Soldano) prima della riunione e lei cerca di rasserenarlo data la sua tensione. Lei è convinta che sarà lui ad avere la meglio sul padre. Giunti in sede del consiglio di amministrazione, la riunione sta per iniziare. Subito prima, però, Marina e Roberto hanno uno scontro verbale: Roberto le dice chiaramente che non la perdonerà mai per averlo messo definitivamente contro Filippo. 

Rossella è nella sua stanza e arriva Silvia che prova a chiacchierare, ma la ragazza è fredda e scostante. Silvia le dice di essere dispiaciuta di provocarle dolore ma che non sa come fare per farla stare meglio. La richiesta di Rossella è una: vuole che la mamma inizi una terapia per lalcolismo. La richiesta accorata della figlia spinge Silvia a decidere di iniziarla davvero.

Michele decide di incontrare Maddalena, la quale gli spiega che un cliente della lavanderia dove lei ora lavora sa dove si nasconde il boss che ha ordinato la morte di suo marito. Proprio per questo ha deciso di flirtare con lui per riuscire a ottenere delle informazioni.

La riunione inizia. Fin da subito, Roberto Ferri prende la parola e rassegna le sue dimissioni. Il suo discorso continua. Roberto spiega che vuole cedere il posto di amministratore delegato a Filippo ma a una condizione: l’incarico di presidente delle imprese, attualmente occupato da Marina, deve essere affidato a lui.

 

Trama puntata 10 aprile 2013 Michele non sembra intenzionato ad aiutare Maddalena, che decide di andare comunque avanti nel suo progetto. Ornella e Niko cercano di fermare la guerra in corso tra Renato e Raffaele. Infine Angela e Giulia trascorrono un pomeriggio insieme ai volontari del progetto “Nati per leggere”, ma la giornata avrà un epilogo inatteso…



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori