LE IENE SHOW/ Anticipazioni: l’assegno di solidarietà degli ex onorevoli e i cori per Danilo Gallinari. Puntata 14 aprile 2013

- La Redazione

Questa sera, domenica 14 aprile, tornano su Italia 1 Le Iene Show, condotto da Ilary Blasi e Teo Mammucari, con nuove irriverenti inchiesti in giro per l’Italia 

iene-show
Ilary Blasi e Teo Mammucari - Infophoto

Questa sera, domenica 14 aprile 2013, in diretta su Italia 1 alle ore 21.20 nuovo appuntamento con Le Iene show, dopo due settimane di interruzione. Come sempre conduce Ilary Blasi con Teo Mammucari e i commenti della voce fuori campo della Gialappas Band. Tra i servizi di questa puntata: la Iena Filippo Roma si recherà da alcuni ex onorevoli ai quali chiede se siano disposti o meno a rinunciare allassegno di solidarietà. Che cos’è l’assegno di solidarietà? La legge prevede che venga corrisposto a tutti i parlamentari che non vengono rieletti o che hanno deciso di non ricandidarsi un assegno di fine mandato, detto appunto assegno di solidarietà. La “liquidazione”, che spetta a circa 600 ex onorevoli, è pari all80% dellimporto mensile lordo dellindennità che viene moltiplicato per il numero degli anni di mandato effettivo. Si tratta di una cifra che corrisponde a decine di migliaia di euro. Quanti ex onorevoli sono disposti a rinunciare a questo assegno? Questo assegno lhanno preso tutte le generazioni di parlamentari, una dopo laltra, non voglio fare il primo della classe ma io ho deciso di fare delle cose che farò, ha detto Walter Veltroni, dichiarando di rinunciare a questi soldi e di devolverli per qualcosa di pubblica utilità. Italo Bocchino ha detto di non aver ricevuto ancora l’assegno, quando lo avrà tra le mani deciderà cosa fare. Francesco Rutelli e Giulia Bongiorno non hanno risposto, Livia Turco ha spiegato come utilizzerà l’assegno: “Sono soldi messi da parte che io utilizzerò per aiutare la mia famiglia. Siccome sono soldi da me versati penso che come ogni lavoratore ho diritto ad averli. Non so quantè, li utilizzerò per aiutare la mia famiglia e non mi vergogno. Infine Francesco Barbato ha dichiarato di aver messo l’assegno a disposizione dei cittadini: Quellassegno viene già utilizzato per il movimento dei cittadini, deve servire proprio per la sede, le attività che ci sono, per le persone che sono lì, la rete, il sistema informatico, internet“.

Dopo la notizia di quattro reporter italiani rapiti e liberati nel nord della Siria, Pablo Trincia ha realizzato un reportage sulla guerra civile in Siria: ad Aleppo la Iena ha intervistato alcuni ribelli. Pochi giorni fa un’ordinanza ha disposto lo sgombero di un centinaio di moduli abitativi provvisori (map) entro lunedì 15 aprile. Gli alloggi di Cansatessa-San Vittorio e dei villaggi di Arischia e Tempera, sono stati definiti insicuri. Giulio Golia si è recato sul posto e ha documentato il disagio e la disperazione delle persone che sono costrette ad abbandonare le dimore che li ospitano da quattro anni, dal terremoto dellaprile 2009.

Luigi Pelazza si occupa dellAfor, lAzienda Forestale della Regione Calabria. La Iena si reca nei comuni di Africo e Samo: qui vengono monitorati diversi punti di ritrovo da dove i forestali, oltre 6.000 in Calabria, dovrebbero partire verso altre destinazioni per svolgere i loro compiti. Nel servizio della iena viene mostrato come alcuni forestali fermano in questi punti di ritrovo per diverse ore, limitandosi a bere, mangiare e giocare a carte.

Infine viene mostrato il video che documenta il viaggio, di qualche mese fa, di Pio e Amedeo a Denver, dove hanno incontrato il campione NBA Danilo Gallinari. Il cestista crede inizialmente che le due iene vogliano realizzare un reportage sulla sua vita, ma Gallinari scopre poi che Pio e Amedeo vogliono solo “scroccare” vitto e alloggio per una vacanza negli States, dove si sono recati senza un euro in tasca.







© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori