TIERRA DE LOBOS 2/ Anticipazioni ottava puntata: Isabel viene rinchiusa in convento. Riassunto settima

- La Redazione

Domenica 5 maggio andrà in onda su Rete 4 alle 21.30, l’ottava e terzultima puntata della seconda stagione di Tierra De Lobos – L’amore e il coraggio

TierradeLobosR439
Tierra de Lobos

Ieri sera, domenica 28 aprile, è andata in onda su Rete 4 la settima puntata di Tierra de Lobos 2. Settimana prossima, 5 maggio, andrà in onda lottavo e terzultimo episodio della stagione, ma prima di scoprire le anticipazioni, rivediamo quanto successo ieri sera nell’episodio Senza respiro. Il capitano Ugarte (Sergio Peris-Mencheta) è riuscito a liberarsi dopo l’assedio dell’esercito a Casa Grande, in cui tutti gli abitanti si sono rifugiati e hanno resistito all’attacco guidati dai tre fratelli Bravo. Almudena (Silvia Alonso) ha partorito grazie all’aiuto di Lola (Elisa Matilla). La ragazza confessa a Cesar (lex García) che il bambino è figlio suo e non di Felix (Nicolás Coronado), come tutti credono, ma nessuno deve sapere la verità. Ugarte rapisce Rosa (Carla Díaz), deciso a vendicarsi non solo dei Bravo ma anche di Lobo. La bambina viene salvata dall’intervento di Elena (María Castro), sempre più vicina ad Anibal. Il capitano riesce a a scappare, ma viene inseguito da Roman (Junio Valverde), Cesar e Anibal (Antonio Velázquez). Ugarte e Cesar lottano e quando il più grande dei Bravo potrebbe sparare al folle capitano, abbassa la pistola in nome dell’amicizia che li ha uniti. Ma ormai Ugarte è del tutto impazzito e ferisce gravemente Cesar, che viene salvato in extremis dall’arrivo di Anibal che uccide il capitano. Il Generale San Cristobal, suocero di Ugarte, arriva a Tierra de Lobos chiedendo spiegazioni sulla sparizione del capitano. Anibal confessa di averlo ucciso per il bene di tutti e a sorpresa il Generale non prende alcun provvedimento nei suoi confronti, anzi sembra quasi sollevato di essersi liberato del genero. Cesar è ormai in via di guarigione e di nascosto si incontra con Almudena: i due sono più innamorati che mai, ma non possono rendere pubblica la loro relazione. Anibal litiga con Lidia (Yolanda Ulloa) che gli ha tenuto nascosto di essere il figlio di Fernando Bravo, quando le chiede chi sia sua madre la donna dice di non saperlo e nega che sia stato Lobo a uccidere il padre dei Bravo. Lola scopre che Rosario (Eva Pedraza), uccisa durante l’assedio al villaggio, le ha lasciato in eredità il bordello. Quando Jean Marie (Jordi Rico) fa ritorno in paese chiede a Lola di sposarlo e la donna accetta. Intanto Nieves (Dafne Fernández) e Anibal i riavvicinano, anche se la figlia di Lobo è molto gelosa delle attenzioni che l’uomo riserva a Elena e a suo figlio. Intanto Ines (Carolina Bang), dopo aver trovato la lettera della moglie di Lobo a Fernando Bravo in cui i due progettavano di fuggire con il misterioso forziere, decide di mettere un atto un piano per recuperare il bottino e incastrare sia Lobo che i Bravo: la donna dichiara di avere avuto una relazione con Fernando, a cui ha scritto una lettera, che quindi non è morto… cosa avrà in mente? La ragazza si avvicina anche alla tata Lidia, pronta a tutti per difendere Lobo, di cui è da sempre innamorata tanto da aver soffocato la moglie. Ma quali altri segreti nasconde la donna? Il Generale San Cristobal annuncia la partenza dellesercito da Tierra de Lobos e la fine dello stato di guerra. Il tenente Ruiz (José Sospedra) viene incaricato di restare al paese per garantire lordine. Il soldato inizia a indagare sulla scomparsa di Felix, mettendo in allarme Almudena che allontana nuovamente Cesar per proteggerlo. In paese viene anche restaurato lordine giuridico precedente alloccupazione dei soldati e quindi tutti i documenti redatti in quel periodo vengono annullati, quindi l’atto con cui Cesar rilevava i debiti del villaggio non ha più valore. Herminia (Mamen Duch) e Anselmo si rivolgono a Cesar per comprare le sementi, ma l’uomo non ha più soldi e non sa come aiutarli. Roman, sempre  desideroso di aiutare il fratello e i paesani, si offre di correre la Spaccaossa, una corsa a cavallo senza esclusione di colpi che si disputata in un paese vicino: in palio ci sono mille peseta. Cesar non vuole che il fratello partecipi, ma quando scopre che Anibal correrà la gara, costretto da Lobo, decide di gareggiare anche lui: sarà proprio Cesar a vincere la corsa.  

Anibal chiede a Lobo di sposare Nieves, l’uomo dà il suo consenso ma impone ad Anibal di dare alla figlia l’anello che ha comprato lui. Tre tizi misteriosi e poco raccomandabile fermano un uomo fuori dal paese e dopo avergli chiesto informazioni su Cesar, lo uccidono per rubargli il cavallo. I tre uomini sono ex compagni di rapine dei Bravo e arrivano alla Quebrada.

Trama puntata 5 maggio 2013 – Gli ex compagni di Cesar vogliono rapinare una banca e chiedono il suo aiuto. Lobo sorprende Cristina e Isabel insieme: disgustato impone alla figlia il ritiro in convento e le rivela che Cristina è morta. In casa Lobo si festeggia il fidanzamento di Nieves e Anibal. La banda dei Bravo sta per spartirsi il bottino quando Cesar e Roman scoprono che Martin si è venduto a Lobo, ma Anibal arriva giusto in tempo per salvare i due fratelli. Nel frattempo il tenente comunica ad Almudena che chiuderà definitivamente le indagini su Felix, ma nel bosco spunta una mano da sottoterra…

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori