CENTOVETRINE/ Anticipazioni: Oriana lascia Ivan per proteggerlo da Corradi. Trama puntata 2 maggio 2013

- La Redazione

Nel prossimo episodio di Centovetrine, in onda giovedì 2 maggio 2013, Serena chiede a Damiano di confessare di aver picchiato Zanasi, per dimostrarle di essere un uomo

Centovetrine-oriana
Centovetrine (Immagine d'archivio)

La prossima puntata di Centovetrine andrà in onda giovedì 2 maggio, mentre domani, mercoledì 1 maggio, verrà trasmesso al posto della soap opera il film 5 appuntamenti per farla innamorare. Prima di scoprire le anticipazioni del prossimo episodio di Centovetrine, ecco quanto successo oggi. La situazione per Cecilia (Linda Collini) si sta facendo piuttosto complicata giacché i due malviventi che avrebbe dovuto incastrare lhanno scoperta e rinchiusa nel bagagliaio di un’auto. Come se non bastasse, si sono accorti anche del rivelatore gps che hanno prontamente distrutto, facendo diventare molto complicato riuscire a rintracciarla per le altre forze di polizia impegnate in quelloperazione anti droga tra cui anche Damiano (Jgor Barbazza). I due malviventi hanno intenzione di uccidere Cecilia anche perché lei sa tantissime cose su di loro e soprattutto li conosce. Per queste ragioni, portano la macchina in un posto piuttosto isolato nelle campagne nella periferia di Torino e incominciano a spargere delle benzina sopra la macchina con allinterno bloccata la povera Cecilia. Ovviamente il loro intento è quello di bruciare per simulare un incidente ma fortunatamente la volsnte nella quale era a bordo Damiano riesce ad arrivare in tempo e salvare Cecilia. Unoperazione davvero egregiamente portata a buon fine da parte di Damiano che ha avuto lintuizione giusta seguendo delle tracce di olio. Lo stesso commissario Bettini (Sergio Troiano), qualche ora più tardi in commissariato, parlando con la stessa Cecilia non nascondendole langoscia provata per le improvvise complicazioni del caso, non può fare altro che lodare il comportamento esemplare da parte di Damiano. Cecilia si avvicina a questultimo per ringraziarlo, ma lui si mostra piuttosto schivo evidenziando di aver fatto soltanto il proprio dovere e come daltronde lui sia un poliziotto. Tra i due colleghi cè ancora da risolvere la questione relativa alla falsa testimonianza per il pestaggio di Zanasi e con Cecilia che almeno fino a questo momento era orientata nel denunciarlo. Dopo qualche ora, Cecilia va a trovarlo a casa sua per avere un confronto lontano da orecchie e occhi indiscreti. Lei lo ringrazia nuovamente per quanto ha fatto e come sarebbero stati in pochi nel riuscire in tale operazione. Damiano dal canto suo oltre che ribadire di aver fatto soltanto il proprio dovere, le ricorda che nonostante sia un cattivo marito e uomo di casa lui resta comunque un ottimo poliziotto e la prega di fare in modo che possa continuare a svolgere questo lavoro evitando di denunciarlo. Intanto, Margot (Gaia Messerklinger) ha fatto ritorno a Torino abbandonando per sempre Berlino e il lavoro presso un’importante testata giornalistica. Margot ha un primo confronto con il padre Thomas (Brando Giorgi) e la madre Daniela (Monica Ward) anchessa tornata in Italia a distanza di qualche ora dalla partenza della figlia. Margot racconta al padre di essere tornata rinunciando di fatto al suo grandissimo sogno professionale per una persona molto speciale alludendo ovviamente a Sebastian (Michele DAnca). Qualche ora più tardi, infatti, si reca nella sede di Cento per incontrare nel suo ufficio Sebastian. Lui si mostra molto sorpreso nel vederla ma ora ha ben altro a cui pensare e in particolare alla imminente conferenza stampa nella quale dovrà difendersi dalla accuse dei giornalisti nei confronti di suo figlio Jacopo (Alex Belli) e della stessa Holding. Margot però lo tranquillizza giacché avendo diversi amici presenti tra i giornalisti che lo intervisteranno, ha chiesto loro il piacere di non fare domande scomode. In effetti la conferenza stampa si mostra meno dura di quanto avrebbe potuto immaginare e al suo ritorno in ufficio Sebastian, trova ancora lì Margot ad attenderlo. Lui la ringrazia dellaiuto mentre lei spiega di essere tornata per lui, per lamore che prova nei suoi confronti. Margot inoltre racconta dello scontro avuto con Laura (Elisabetta Coraini) e di come adesso ci sia via libera per coltivare il proprio amore. In carcere Ettore (Roberto Alpi) si avvicina a Corradi (Mariano Rigillo) per avere spiegazioni delle sue continue frequentazioni con Carol (Marianna De Michele) invitandolo a non usarla per fare del male lui. Tuttavia, Corradi dice di aver tuttaltre intenzioni ed ossia di fare parte della sua vita. 

Intanto alla direttrice Oriana (Selvaggia Quattrini) viene recapitata una lettera anonima nella quale la minacciano di uccidere Ivan (Pietro Genuardi). Serena (Sara Zanier) dopo aver detto a Carol di come sia probabile che effettivamente Corradi quarant’anni prima abbia ucciso un molestatore per difendere sua madre, ha una discussione con Cecilia che le chiede come debba comportarsi con Damiano. Serena, però, non vuole entrare nella questione lasciando la decisione alla coscienza della sorella.

Trama puntata 2 maggio 2013 – Serena chiede a Damiano di confessare di aver picchiato Zanasi. Sebastian invita Margot alla villa. La ragazza crede che l’uomo voglia stare da solo con lei, ma l’arrivo di Laura cambia improvvisamente le carte in tavola. Oriana decide di lasciare Ivan, per proteggerlo da Vinicio.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori