ROSSO SAN VALENTINO/ Rossi, sì, ma non per il sole: sul set della fiction ci si difende così

- La Redazione

Intrecci amorosi, intrighi industriali e la ricerca senza scrupoli di una scalata al potere. Questi gli ingredienti della miniserie drammatica Rosso San Valentino che piace molto al pubblico

rossosanvalentino_r439
Rosso San Valentino

Intrecci amorosi, intrighi industriali e la ricerca senza scrupoli di una scalata al potere. Questi gli ingredienti della miniserie drammatica Rosso San Valentino (con Andrea Giordana, Alexandra Dinu, Luca Bastianello e Giorgio Romano), il nuovo prodotto Rai che sta appassionando, puntata dopo puntata, sempre più pubblico. A dimostrarlo basta dare un’occhiata ai dati Auditel relativi alla quarta puntata andata in onda mercoledì scorso, capace di incollare davanti al televisore una media di 5 milioni e 406 mila italiani per una percentuale di share del 20,12%. Entusiasti anche i commenti sulla pagina Facebook della serie, dove vengono di volta in volta pubblicate nuovo foto tratte dal set: uno scatto recente vede gli attori in un momento di pausa sotto il sole, mentre un tecnico cerca di produrre un po’ di ombra tenendo un pannello sopra le loro teste. Come ha confermato su queste colonne Elisabetta Pellini (che in “Rosso San Valentino” interpreta il ruolo della perfida Daria Danieli), durante la serie “ci saranno moltissimi colpi di scena. Il complotto non finirà col boicottaggio del profumo e addirittura Daria, a un certo punto, continuerà senza Lorenzo e Alberto Mariani (Toni Garrani). D’altro canto, come dice lei stessa, Daria è donna in un mondo di uomini, che agisce e pensa da uomo, in maniera indipendente. Altro non posso dire, ma ci saranno colpi di scena e momenti adrenalinici”.

rosso



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori