MISTER OK/ Maurizio Giuseppe Palmulli si tuffa nel Tamigi dal Tower Brige (video)

- La Redazione

Da quando è giudice di Jump! Stasera mi tuffo, Mister Ok, ovvero Maurizio Giuseppe Palmulli, è diventato noto a tutta Italia. Qui lo vediamo all’opera mentre si tuffa nel Tamigi

MisterOk_LondraR439
Mister Ok si tuffa dal Tower Bridge di Londra

Da quando è giudice di Jump! Stasera mi tuffo, Mister Ok, ovvero Maurizio Giuseppe Palmulli, è diventato noto a tutta Italia e ha conquistato la simpatia di molti telespettatori grazie ai suoi commenti ruspanti in romanesco sui tuffi dei concorrenti vip della trasmissione di Canale 5. Tuttavia per i romani lui era già un eroe, dato che tutti i primi dellanno si è tuffato nel Tevere da Ponte Cavour. Va detto però che nella sua carriera si è anche tuffato a Parigi e a Londra. E il video che vi proponiamo è ambientato proprio nella capitale inglese, dove nel giorno di Natale del 2010 (pochi giorni prima quindi di tenere il rituale tuffo di Capodanno a Roma), Mister Ok si è tuffato nel Tamigi dal Tower Bridge. Il video inizia con le riprese dello stesso Palmulli, che studia il ponte e il Tamigi prima di compiere limpresa. Con il suo stile che ormai tutti i telespettatori ormai conoscono, Mister Ok dapprima si lamenta delle condizioni poco favorevoli: non cè nessuno, la torre che dà il nome al ponte è chiusa, spira un forte vento, fa freddo e oltretutto lacqua del fiume sembra bassa, con tanti sassi che affiorano in superficie.

Nonostante queste avversità Palmulli non demorde e incontra dei connazionali che accettano di riprenderlo mentre compie la sua impresa. Si sposta quindi sotto larcata del ponte dove trova uno spogliatoiodi fortuna. Si presenta quindi in costume (senza avere in testa la tipica fascia che lo contraddistingue anche in tv), si arrampica sulla struttura metallica che sovrasta il marciapiede pedonale del ponte stesso e dopo poco tempo si tuffa. Rapidamente torna a riva e riguadagna lo spogliatoio, dove in poco tempo si copre viste le temperature di acqua e aria. Agli italiani che lo hanno aiutato racconta di quanto il tuffo sia stato difficile per via dellacqua bassa e ricorda che la settimana successiva lo aspetta lappuntamento con il Tevere, di certo più famigliare dello straniero Tamigi (e magari anche un po meno freddo). Dopo aver salutato e ringraziato i suoi connazionali, Mister Ok riprende la sua strada. Che oggi lo ha portato fino allapparizione televisiva che gli sta dando molta notorietà. Per guardare il video del tuffo di Mister Ok nel Tamigi clicca sul pulsante > qui sotto

Guarda il tuffo di Mister Ok nel Tamigi



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori