BELEN RODRIGUEZ / Il “matrimonio fantasma” e la carriera di stilista

- La Redazione

La showgirl più amata del momento si è gettata nella moda ma, nonostante gli impegni lavorativi, si dedica anima e corpo al piccolo Santiago, avuto da Stefano De Martino

infophoto_belen_rodriguez_R439
Belen Rodriguez

Magic moment per Belen Rodriguez. Neomamma del piccolo Santiago, nato poco più di due mesi fa, felice fidanzata del ballerino Stefano De Martino beniamino delle giovanissime e regina indiscussa del gossip degli ultimi due anni, la showgirl argentina non può che gioire del periodo d’oro che sta vivendo. La vita che le ha regalato, da 12 mesi a questa parte, tutto quello che una ragazza della sua età potrebbe desiderare, come un compagno premuroso e un pupetto da coccolare, nato per di più dopo una gravidanza serena durante la quale Belen non è ingrassata di un grammo più del necessario, non è meno ricca di soddisfazioni dal punto di vista professionale. Paradossalmente, da quando è diventata mamma, il lavoro per lei è triplicato: tutti sembrano volerla come testimonial e, benché non sia principalmente una modella, tutti la vogliono sulla loro passerella. John Richmond in persona l’ha scelta per presentare due look della collezione Primavera/Estate 2014 nella sua sfilata architectural-rock di Milano e lei stessa si è con successo improvvisata stilista, lanciando una capsule collection del marchio Imperfect che sembra spopolare tra vip e meno vip. Ma tutti questi impegni non la distraggono dal prendersi cura del suo bebè e, nonostante le malelingue che l’hanno accusata di passare troppo tempo a rimettersi in forma in palestra a discapito del piccolino, lei si dice felicissima del suo nuovo ruolo e della sua piccola famiglia che non vede l’ora di allargare. Intervistata al termine della sfilata ha infatti ammesso di avere in programma di dare al più presto un fratellino o una sorellina a Santiago, mentre non si sbottona sul tanto discusso matrimonio sul quale lei e Stefano non sembrano avere le idee del tutto chiare. In un primo momento dissero di non sentire la necessità di stipulare quello che ritenevano un contratto, poi ritrattarono tutto dichiarando di voler salire all’altare il giorno del battesimo del figlio, salvo poi confessare che Belen non aveva fatto nemmeno la prima comunione, necessaria per potersi sposare in una chiesa. De Martino, poi, qualche settimana fa, ipotizzava di riuscire a organizzare il tutto per la fine dell’estate, ma di recente ha ammesso di voler aspettare fino al 2014…. Che questo matrimonio non s’abbia da fare?



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori