CENTOVETRINE/ Anticipazioni: Jacopo trova Diana tra le braccia di Ascanio. La trama della puntata 27 giugno 2013

- La Redazione

Nella prossima puntata di Centovetrine, in onda giovedì 27 giugno su Canale 5, Jacopo torna a Torino e trova Diana tra le braccia di Ascanio

centovetrine_jacopoR439
Jacopo (Alex Belli)

A Centovetrine, Sebastian (Michele D’Anca) reagisce con veemenza alla richiesta di Margot (Gaia Messerklinger) riguardo la pretesa delle scuse pubbliche da parte di Laura (Elisabetta Coraini), minacciando la ragazza di non tirare troppo la corda o se la dovrà vedere con lui. Brando (Aron Marzetti) informa suo fratello delle intenzioni di Viola (Barbara Clara) di portargli via Serralunga e Cristiano (Ruben Rolando Rigillo) si dice convinto che la donna non voglia sul serio la tenuta ma stia solo tentando di scuoterlo per far sì che lui le chieda scusa. Cristiano consiglia a suo fratello di provare di nuovo a riconciliarsi con la donna, affermando che la loro storia non è affatto finita. Ivan (Pietro Genuardi) e Oriana (Selvaggia Quattrini) si confrontano sull’intimidazione subita da Corradi (Mariano Rigillo) e l’uomo rivela di aver scoperto assieme a Ettore (Roberto Alpi), il complotto di Vinicio per scalare la Holding servendosi della complicità di Carol (Marianna De Micheli). Mentre i due analizzano gli atti del processo, trovano un punto su cui poter lavorare per promuovere la scarcerazione di Ettore. Jacopo (Alex Belli) ribadisce a Viola la sua intenzione di incontrare Diana (Daniela Fazzolari). Mentre Viola sta per rivelare a suo fratello i problemi matrimoniali che sta attraversando, sopraggiunge Brando che cerca di convincere sua moglie a tornare con lui. Viola afferma di non poter più vivere in quella situazione in bilico e che ha bisogno di chiarezza e lo accusa di star tentando di recuperare il matrimonio solo perché ha paura di perdere la tenuta e i vigneti. Brando si giustifica, affermando di non aver più contattato Serena (Sara Zanier) per sapere l’andamento della gravidanza, e Viola gli chiede se nel suo futuro vede lei o Serena. Brando risponde che Serena e il bambino esisteranno per sempre, ma che non ha nessuna intenzione di perdere Viola. La donna, però, ribadisce di non aver voglia di dividerlo con nessuno e gli chiede di andare via di casa. Sebastian informa Laura del colloquio avuto con Margot e la donna si mostra molto irritata dal fatto che dovrà incontrare la ragazza ogni giorno. Laura accusa suo marito di tenersi stretta quella ragazza in ogni occasione e afferma che, d’ora in poi, penserà a risolvere quel tipo di problemi da sola. Corradi discute con Carol dell’intenzione di Ettore di uscire dal carcere e la donna afferma che prima che Ferri riesca nel suo intento, loro dovranno già essere in possesso della holding. Inoltre, si propone di tentare di accelerare i tempi per chiedere a Sebastian di firmare l’accordo con la Nemesis. Corradi risponde che non è una buona idea, dato che Castelli potrebbe insospettirsi troppo e comincia a elaborare un nuovo piano per eliminare l’uomo e lasciare via libera a Carol. 

Oriana e Ivan si recano sul luogo del delitto di Maddalena per raccogliere prove ma la loro spedizione non raccoglie buoni frutti. Una donna misteriosa, intanto, li sta spiando di nascosto. Margot informa Sebastian che la rivista andrà in stampa regolarmente e gli consegna un verbale di polizia in cui si scopre che Tommaso Savini, il padre di Carol, ha testimoniato durante il processo a carico di Corradi, che, ai tempi, era il giardiniere della sua villa. I due hanno quindi la prova che il legame tra Carol e Corradi è antico e risale a molto tempo prima.

Trama puntata 27 giugno 2013 – Jacopo torna a Torino e trova Diana tra le braccia di Ascanio. Il tentativo di Brando di riconquistare Viola va a vuoto: lei è sempre decisa a portargli via Serralunga. Laura annuncia un nuova idea per Cento: un quotidiano on line. Margot s’infuria: quell’idea l’ha rubata a lei.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori