ASCOLTI TV/ Vittoria di Rai Uno con il film La Stessa Luna, bene anche La Grande Storia di Rai Tre. 12 luglio 2013

- La Redazione

Nella serata di venerdì sono molti gli utenti che hanno deciso di gustarsi il film proposto dal prime time di Rai Uno, con America Ferrera, Kate del Catillo e Adrian Alonso

tv
Dalla prima dimostrazione di televisione ad oggi

Ottimo successo di pubblico quello fatto registrare da Rai Uno che nella prima serata di venerdì 12 luglio 2013 ha mandato in onda il film La stessa luna con Kate del Castillo, Adrian Alonso e America Ferrera. Un successo che ha consentito alla prima rete Rai di ottenere la vittoria in maniera netta soprattutto nei confronti di Canale Cinque che presentava un film tv di genere sentimentale, Inga Lindstrom In fuga dal passato. Anche se ha ottenuto il terzo posto, Rai Due, con la prima parte dellepisodio finale della serie di genere poliziesco Crossing Lines, ha palesato un evidente calo di seguito in termini assoluti. Buono, invece, il riscontro conquistato da Rai Tre con la prima puntata di questa nuova serie della trasmissione La Grande Storia per una puntata dedicata al ricordo di una straordinaria figura come quella di Papa Giovanni XXIII, il Papa Buono. Sufficiente anche il risultato della prima puntata della nuova trasmissione di Italia Uno, Mankind La storia secondo Italia Uno. Entrando maggiormente nel merito dei dati auditel relativi alla prima serata di venerdì 12 luglio, si evidenzia la vittoria da parte di Rai Uno con La stessa luna, che ha saputo conquistare lattenzione da parte di un pubblico formato da 3 milioni e 288 mila telespettatori per una percentuale di ascolto del 17,01%. Il secondo posto è stato ottenuto da Canale Cinque con la messa in onda di Inga Lindstrom In fuga dal passato, diretto dal regista Martin Gies e con Heikko Deutschmann e Eva Marie Grein von Friedl, che ha suscitato lattenzione da parte di 2 milioni e 370 mila italiani collegati comparabili con una fetta di share del 12,17%. Sul terzo gradino del podio, sale Rai Due con la prima parte dellepisodio finale di Crossing Lines, con Gabriella Pession e che ha fatto registrare un seguito medio pari a 1 milione e 325 mila teleabbonati rappresentabili in termini relativi con uno share del 6,57%. Ai piedi del podio si è piazzato Italia Uno con la prima puntata della nuova trasmissione di Italia Uno, Mankind La storia secondo Italia Uno, che ha tenuto incollati davanti ai propri teleschermi un pubblico di appassionati mediamente formato da 1 milione e 296 mila unità con share del 6,42%. Su Rai Tre la prima puntata della nuova stagione della trasmissione di approfondimento La grande storia dedicata a Papa Roncalli, è stata vista da 987 mila italiani con una percentuale di ascolto relativo del 6,42%. Su La7 una nuova puntata del programma di intrattenimento Crozza a colori, con Maurizio Crozza ha ottenuto una ascolto medio di 987 mila teleascoltatori collegati per uno share del 4,78%. Infine, su Rete Quattro il film tv di genere investigativo Julie Lescault Morte Invisibile, ha conquistato il consenso mediatico da parte di 833 mila individui collegati comparabili ad una percentuale di share del 4,21%. 

Nella seconda serata la vittoria va nuovamente a Rai Uno con il film La mano sulla culla, diretto dal regista Curtis Hanson e con Rebecca De Mornay e Annabella Sciorra. Il film ha consentito a Rai Uno di battere in volata la concorrenza da parte di Canale Cinque che invece presentava uno speciale curato dalla redazione del Tg5. Dunque, la vittoria viene conquistata da Rai Uno con il film La mano sulla culla, che ha ottenuto il consenso da parte di un pubblico composto da 758 mila teleutenti per uno share del 9,51%. Il secondo posto viene conquistato da Canale Cinque con la messa in onda delloSpeciale Tg5 che ottiene un riscontro medio pari a 635 mila italiani rappresentabili con una fetta di share del 6,20%. Il terzo posto è ottenuto da Rai Due con una nuova puntata della trasmissione culturale–sociale Fascino a Est, dedicata alla città di Istanbul e che ha trattenuto davanti ai propri teleschermi qualcosa come 577 mila teleabbonati per uno share del 4,91%. Su Italia Uno la trasmissione calcistica Sport Mediaset Speciale Calciomercato ha appassionato circa 564 mila calciofili con share del 5,01%. Su Rete Quattro il film thriller Bordertown con Jennifer Lopez, ha ottenuto un seguito pari a 529 mila individui collegati comparabili in termini relativi ad una percentuale di ascolto del 6,09%. Su Rai Tre la puntata della trasmissione Sfide con Alex Zanardi e dedicata alla vittoria degli Azzurri al Campionato Mondiale del 1982, ha ottenuto un audience medio di 492 mila appassionati collegati corrispondenti ad uno share del 7,31%. Nella fascia definita access prime time, la vittoria va per la quinta volta in questa settimana al programma di amarcord di Rai UnoTechetechetè che batte con un certo distacco il competitor di Canale Cinque, Paperissima Sprintpresentato dalla bellissima Giorgia Palmas e da Vittorio Brumotti. Entrando maggiormente nel merito, la vittoria va a Rai Uno con la trasmissione Techetechetè che ha ottenuto un ascolto medio da parte di 3 milioni e 797 mila italiani per uno share del 19,07%. A seguire c’è Canale Cinque con l’appuntamento quotidiano con Paperissima Sprint, visto da 3 milioni e 227 mila telespettatori per una fetta di share del 16,16%. Terzo posto per Rai Tre con l’episodio di Un posto al sole, con Francesco Paolantoni e Miriam Canduro che ha appassionato circa 1 milione e 766 mila teleutenti connessi per uno share del 9,11%. Sui Rai Due la puntata del programma Lol:-) è stata vista da 1 milione e 350 mila teleascoltatori per uno share del 6,65%. Su Rete Quattro la puntata del talkQuinta Colonna – Il quotidiano con Paolo Del Debbio ha ottenuto un ascolto medio di 1 milione e 286 mila telespettatori con share del 6,57%. Su Italia Uno l’episodio della serie CSI: NY ha fatto registrare un seguito di 1 milione e 231 mila teleutenti con share del 6,44%. Su La7 la puntata del talk In onda Estate con Luca Telese, ha fatto segnare un audience medio di 1 milione e 4 mila appassionati per uno share del 5,14%



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori