SUPERQUARK/ Gli Eveni: i nomadi che allevano renne in Siberia. Puntata 18 luglio

- La Redazione

Su Rai Uno è andato in onda il terzo appuntamento con Superquark, il magazine televisivo di scienza, natura e tecnologia, ideato e condotto da Piero Angela

infophoto_piero_angela_superquark_R439
Piero Angela - Infophoto
Pubblicità

Nella puntata di giovedì 18 luglio della trasmissione Superquark condotta da Piero Angela, come sempre vengono trattati argomenti molto interessanti. Il primo servizio è un documentario su una zona della Siberia molto a est che praticamente è vicinissima allAlaska e quindi agli Stati Uniti dAmerica. Il servizio mostra le bellezze paesaggistiche della Kamchatka. Si tratta di una zona in cui vi sono tantissimi vulcani, alcuni dei quali spenti mentre altri sono ancora in attività. Vengono presentati dei clan di uomini che vivono come nomade in queste zone che seppur sono state dichiarate dallUnesco, Patrimonio dellUmanità, non rendono per la loro conformazione, molto agevole la vita alluomo. I nomadi che popolano queste zone si chiamano Eveni e allevano miglia di renne. Gli Eveni vivono alla stessa maniera di come si faceva migliaia di anni fa in pieno contatto con la natura, in piccolo tende che usano come case e nutrendosi praticamente solo ed esclusivamente di quello che si otteniene dalle renne ed ossia grasso, carne e pelliccia. In pratica fanno colazione al mattino, pranzo e cena con carne di renna. Viene ricordato proprio come in questa zona sia avvenuta un’eruzione nel 1975 che è stata definita dai vulcanologi come la più potente e spettacolare di tutto il novecento. Inoltre viene evidenziato come la cenere e la lava delle varie eruzioni che si sono susseguite nel corso del tempo anche se di piccola entità, hanno fatto in modo che la tundra venisse completamente coperta e quindi allo stato attuale vi sono zone che appaiano come delle grandi distese di color grigio. In queste zone la vita è risulta impossibile anche per gli Eveni giacché le renne mangiando dellerba che presentava piccolissimo detriti di natura vulcanica, morivano perché in pratica il loro stomaco veniva bucato. Nel documentario viene presentato un bellissimo lago nel quale risalgono i salmoni dal mare, per deporre le proprie uova. Qui ad attenderli ci sono gli orsi che ben sapendo questa cosa, la sfruttano per avere facilmente cibo a loro disposizione ed in quantità piuttosto importanti. In tutta la zona del Kamchatka, è presente una grandissima concentrazione di orsi e infatti se ne contano oltre 12 mila. Infine, in questo territorio sono presenti le aquile più grandi del mondo. Nel successivo servizio si parla di lotterie e vincite milionarie e come esse possono influenzare in positivo e in negativo i vincitori. Vengono mostrati alcuni casi particolari come quello di Curtis Sharp che negli anni ’80 vinse la bellezza di 5 milioni di euro che purtroppo gli cambiarono la vita non in positivo in quanto non solo incominciò a fare spese pazzesche finendo tutto nel giro di pochi anni, ma anche sotto il profilo comportamentale in quanto divorziò dalla moglie. Ora Sharp ha intrapreso una vita religiosa che lo vede al capo di una comunità protestante. Vi sono poi casi di persone che dopo aver ottenuto faraoniche vincite e averle azzerate nel giro di pochi anni, si sono tolti la vita. Secondo uno studio portato avanti da ununiversità americana, più la vincita è alta è più comporta delle difficoltà per il vincitore. Statisticamente le grandi vincite vengono sperperate nel giro di cinque anni. Tuttavia bisogna evidenziare chi ha saputo gestire limprovvisa liquidità a proprio favore. Il servizio viene chiuso presentando alcuni consigli per quanti dovessero avere la fortuna di vincere alla lotteria ed ossia mantenere lanonimato e magari incassarli a rate come se fosse un vero e proprio vitalizio. Il successivo argomento riguarda le meduse. Viene spiegato come esse abbiano un sistema nervoso, abbiano anche dei sensi come gli occhi. Il problema che si sta verificando in questo momento nel Mediterraneo è che per via delleccessiva pesca, il numero di pesci sta diminuendo drasticamente mentre quello di meduse sta aumentando a dismisura. Quindi luomo deve darsi una regolata oppure imparare a nutrirsi con le meduse. Nel successivo servizio Alberto Angela si trova nelle valli di Comacchio per mostrare una nave romana risalente al I secolo avanti Cristo e che è stata ritrovata alcuni fa nel corso di alcuni scavi. La nave si è conservata in maniera straordinaria e in particolare il suo carico fatto di anfore, piccoli tempietti, sandali e lingotti di piombo che appartenevano ad Agrippa, il genero di Augusto. Stando alla ricostruzione a bordo si trovava un cane, una tartaruga, probabilmente una donna, un bambino, un ufficiale e dei legionari. 

Pubblicità

In studio arriva il professor Bignami che parla di come sia probabile ma non dimostrabile che esistano universi paralleli al nostro e come nel nostro ci siano pianeti che grazie a impatti con le comete che sono portatrici di acqua, si sono formate le premesse per favorire la vita. In pratica è molto probabile che vi siano altre forme di vita nello spazio. Si parla poi di tecnologia con una stampante 3D che consente in maniera semplice e veloce di realizzare prototipi da quali dare vita una produzione industriale. Si parla poi di come già nel 500 gli italiani fossero degli emigranti anche se per ragioni differenti a quelli attuali in quanto essendo al top nel mondo del commercio e bancario, si spostavano in altri Paesi per fare business. Infine, viene fatto presente come non esistano cibi in grado di bruciare i grassi e come le diete migliori sono quelli che prevedono di mangiare un po’ di tutto e in quantità non eccessive unendo una certa attività fisica.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicità

I commenti dei lettori