IL COMMISSARIO MONTALBANO/ L’odore della notte, puntata in replica oggi, lunedì 12 agosto 2013

- La Redazione

Nella 9a puntata della serie Il commissario Montalbano, L’odore della notte, il commissario è alle prese con la scomparsa di un promotore finanziario e del suo aiutante

Montalbano_ProfiloR439
Il commissario Montalbano
Pubblicità

Questa sera, lunedì 12 agosto 2013, va in onda un episodio de Il commissario Montalbano, storica serie di Rai Uno tratta dai romanzi dello scrittore siciliano Andrea Camilleri. La puntata che vedremo in onda è il nono episodio della serie, ed è stato trasmesso per la prima volta dall’emittente Rai ben 11 anni fa, l’11 novembre 2002.  Il titolo dell’episodio è “L’odore della notte” e, come sempre, a interpretare il burbero commissario è l’attore romano Luca Zingaretti. Dando uno sguardo alla trama, vediamo che stavolta Montalbano è alle prese con riflessioni esistenziali sullo scorrere de tempo e la vecchiaia che si avvicina, questo a causa di piccoli segnali sgradevoli: il pullover regalatogli da Livia irrimediabilmente rovinato, e il grande “aulivo” saraceno, fedele confidente, barbaramente abbattuto…

Pubblicità

Dunque questa nuova indagine non comincia sotto i migliori auspici per il commissario, che deve fare chiarezza in un intricatissimo caso che non è nemmeno di sua competenza; un caso a cui lo chiamano strane coincidenze e personaggi che riaffiorano dal passato. La vicenda è ispirata a un fatto di cronaca realmanete accaduto, e ha per protagonista un promotore finanziario, il ragionier Gargano e il suo giovane aiutante: dopo la loro sparzione, a Vigata tutti credono che se la spassino all’estero con i soldi sottratti agli incauti risparmiatori o che siano stati eliminati da qualche mafioso vittima dei suoi raggiri. La realtà, però, è ben diversa e più dolorosa, Montalbano la svelerà indagando, anche grazie all’aiuto di due donne che lavoravano per Gargano: la prima, una studentessa che aveva intuito che qualcosa non quadrava, la seconda invece convinta della totale innocenza del ragioniere.

Popolato da una galleria di personaggi indimenticabili, vecchi e nuovi, “L’odore della notte” fonde trama coinvolgente e approfondimento psicologico, senza rinunciare a sottili e ironici richiami alla realtà contemporanea e alle suggestioni letterari create dalla penna di Camilleri.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicità

I commenti dei lettori